di Nello Bisogno 

Cava De’ Tirreni- contro  la Viterbese, la compagine metelliana cercava la vittoria smarrita. Dopo gli ultimi insuccessi, infatti, la Cavese era attesa ad una prova di carattere per dare una svolta definitiva al proprio campionato. Vittoria reclamata in settimana e dichiarata ai cronisti alla vigilia del match da mister Campilongo, che per questa gara chiedeva quindici “cannibali” in campo. Il messaggio del tecnico è stato recepito dagli aquilotti, dato che con una partita attenta e cinica, ma con altrettanto agonismo, espugnano il “Rocchi” e ritornano alla vittoria.

La Cronaca
Campilongo ripropone il 4-4-1-1 che nelle ultime prestazioni ha dato alla Cavese più stabilità e sicurezza in difesa. Il tecnico di casa, invece, si oppone con un 3-5-2 di routine.
La Cavese approccia bene alla gara e il primo squillo della partita è proprio dei mettelliani: al 17′ Germinale non riesce a ribadire in rete la sfera dopo un batti e ribatti in area su un calcio di punizione battuto dalla sinistra d’attacco. Nell’occasione la difesa di casa si salva con affanno. Al 33′ la Cavese va ancora vicinissimo al goal: Russotto con un diagonale dalla destra mette la palla di poco sul fondo sfiorando il palo alla destra del portiere di casa. Il primo tempo si chiude in parità, con i padroni di casa che hanno fatto maggior possesso palla e con la Cavese che ha avuto due chance per passare in vantaggio: dei metelliani, infatti, gli unici due tiri in porta nella prima parte del match.
Nella ripresa l’andamento della gara non cambia, ma cresce l’agonismo dei ventidue atleti in campo. Al 50′ Sainz Maza, per la Cavese, si libera e calcia in porta in modo scoordinato e la palla finisce fuori. Gli animi in campo si accendono. Al 54′ prima occasione per i padroni di casa: Tounkara con un’azione di rimessa si invola verso l’area metelliana ma chiude l’azione con un diagonale impreciso. La gara subisce  diversi minuti di sospensione per un infortunio capitato ad uno dei gaurdialinee, sostituito poi dal quarto uomo.  Si riprende e il goal è nell’aria: lo segna la Cavese al 79′ con Russo che trasforma in rete un assist di Maza, è 0-1 e partita in salita per i padroni di casa. All’88’ Russotto sfiora il bis con un tiro cross dalla sinistra ma la palla finisce sul palo e poi torna in campo per un nulla di fatto. I padroni di casa provano a raddrizzare la partita senza esito. Dopo ben otto minuti di recupero la Cavese batte la Viterbese per 1 a 0 e ritorna alla vittoria dopo appena nove turni. Gli aquilotti violano il ‘Rocchi’ e finalmente tirano un sospiro di sollievo.

Il tabellino di Viterbese-Cavese 0-1

VITERBESE (3-5-2): Vitali; De Giorgi (84′ Pacilli), Atanasov, Baschirotto; Bianchi (62′ Markic), Besea (84′ Antezza), Bensaja (63′ Molinaro), De Falco, Simonelli; Volpe (37′ Culina), Tounkara.

A disposizione: Maraolo, Milillo, Zanoli, Ricci, Urso, Sibilia, Bezziccheri.
Allenatore: Nicola Antonio Calabro.

CAVESE (4-4-1-1): Bisogno; Matino (72′ Polito), Rocchi, Favasuli, Nunziante; Spaltro (80′ Addessi), Castagna (73′ Bulevardi), Matera, Russotto; Sainz Maza; Germinale (94′ De Rosa).

A disposizione: Kucich, Nunziata, D’Ignazio, Galfano, Marzupio, Guadagno, Di Roberto.
Allenatore: Salvatore Campilongo.

Arbitro: Sig. Fabio Natilla di Molfetta

Marcatori: 79′ Russotto
Ammoniti: Matino, Matera, Russotto (C), Baschirotto (V)

Potrebbe interessarti

I fratelli Inzaghi, gioco e risultati verso traguardi importanti

di Francesco Camerlingo La serie A da un lato e la B dall’altro, un po’ come due facce di …