VIRTUS SCAFATESE – VALDIANO 4-0

V. SCAFATESE: Zambrano, Somma, Colantuono, Bencardino, S. Gallo, Cirillo, Manzo (57′ Ascione), Avino (6′ Abate), Polverino (76′ Costabile), Ferrentino, Malafronte. A disp.: F. Gallo, Maio, Marcucci, Matino. All. Esposito
VALDIANO: Mazza, Calantriello, La Penta, Farano (55′ Coronato), La Mattina, Grippo, Pierri, Dede, Cisse, G. Spinelli, A. Spinelli (50′ Morea). A disp.: Di Cambia, Monzillo, Zozzaro, Forte, Costanzo. All. Tudisco
ARBITRO: De Vito di Napoli (Sannino – Capaldo)
MARCATORI: 41′ Malafronte (S), 73′ Ferrentino (S), 86′ Ascione (S), 90′ Ferrentino (S)
AMMONITI: Bencardino (S)
NOTE: presenti circa 50 spettatori. Terreno di gioco (sintetico) in eccellenti condizioni. Giornata calda e soleggiata.

SCAFATI – La Virtus Scafatese vince un gara senza storia. Dominata dal primo all’ultimo minuto. Esposito si regala così la semifinale di coppa, nella quale si contenderà l’accesso alla finalissima con la Mariglianese. La squadra di Papa è riuscita a capovolgere lo 0-2 dell’andata a Castellammare, e con il 3-0 casalingo ha eliminato la Libertas Stabia. Inutile il tentativo di Tudisco a Scafati di venire fuori dalla sconfitta per 3-1 dell’andata. Ci voleva un’impresa, che non è arrivata. Adesso al tecnico salernitano non resta che concentrarsi sul campionato. Dall’altra parte una Virtus che è partita subito forte. Al 13′ Gallo svetta di testa sugli sviluppi di un corner, palla respinta dalla difesa a pochi centimetri dalla linea di porta. Al 19′ Mazza esce al limite della propria area, Polverino vince il contrasto e prova il pallonetto. Tentativo respinto ancora dalla difesa. Al 23′ tiro-cross di Somma che per poco non beffa Mazza. Al 24′ Scafatese vicinissima al vantaggio, prima con Polverino che per tre volte prova a battere Mazza e tre volte il portiere gli nega la gioia da pochi passi. Dal corner successivo, Somma anticipa tutti ancora sul primo palo. Al 39′ il Valdiano si affaccia per la prima volta dalle parti di Zambrano, sarà anche l’ultima. Bella giocata di Spinelli che serve Cisse davanti al portiere della Virtus, bravo a negare la rete alla punta del Valdiano. Classica legge del gol sbagliato, gol subito. Al 41′ Malafronte porta in vantaggio i padroni di casa raccogliendo un pallone respinto male dalla difesa e depositandolo in rete. Si va al riposo con la Scafatese in vantaggio. La ripresa segue lo stesso canovaccio del primo tempo: dominio casalingo. Lo schema degli uomini di Esposito è quasi sempre lo stesso: palla a scavalcare la difesa del Valdiano, che attua un fuorigioco quasi estenuante. Al 66′ Malafronte si trova a tu per tu con Mazza, ma spedisce fuori. Al 70′ ancora Malafronte serve Polverino in caduta. La punta si fa ipnotizzare da Mazza che devia in angolo. È il preludio al raddoppio, che arriva al 73′ con la solita palla a scavalcare la difesa. Ferrentino stavolta non sbaglia e batte Mazza. All’81’ Ascione sbaglia a pochi passi dal portiere ospite. All’83’ Colantuono prova la botta da fuori, ma la palla termina alta. Un minuto dopo è Costabile a provare la conclusione dalla distanza colpendo la traversa a Mazza battuto. All’86’ gran gol di Ascione che batte il portiere ospite con un bel tiro a giro sul secondo palo. Al 90′ ultimo atto della gara, il gol di Ferrentino che vale la doppietta personale.

Claudio Musella

Potrebbe interessarti

Fantacalcio, le 5 rivelazioni del finale di stagione: riecco Dybala!

Nove giornate al termine del campionato, e leghe di fantacalcio pronte ad entrare concreta…