Vincenzo De Luca sui No Vax: “Solo loro hanno problemi gravi quando vengono contagiati” | E sui controlli da attuare: “Ho proposto sanzioni fino a 1000 euro di multa”

- Advertisement -

Di seguito riportiamo alcune delle dichiarazioni rilasciate da Vincenzo De Luca, nella consueta diretta facebook del venerdì pomeriggio.

Il Governatore della Campania ha fatto il punto della situazione sulla situazione Covid nella nostra Regione e ha parlato dei “No Vax” e delle restrizioni messe in campo dal Governo per evitare una nuova ondata e possibili chiusure in prossimità delle festività natalizie

Vincenzo De Luca sui No Vax: “Solo loro hanno problemi gravi quando vengono contagiati” | E sui controlli da attuare: “Ho proposto sanzioni fino a 1000 euro di multa”

“In Campania ieri ci sono stati 900 positivi con un tasso del 5%. La maggior parte dei contagiati sono asintomatici, solo i No Vax hanno problemi gravi e vengono ricoverati. Abbiamo inoltre 267 classi chiuse in Campania, 179 alunni positivi e oltre 2100 persone in isolamento”.

Sulle misure del Governo

“Sono d’accordo sulle decisioni prese ma dovrebbero essere attuate adesso e non il 6 dicembre. Il Governo poi ha deciso che è obbligatoria la terza dose per il personale sanitario e mi chiedo, ci voleva la zingara a capirlo? Negli scorsi giorni ho sollevato un problema nel corso della Conferenza Stato – Regioni e cioè quello dei controlli: dobbiamo capire che se in Italia non mettiamo in piedi un piano di controllo rigorosissimo, qualsiasi misura presa rischia di essere inutile. Personalmente ho proposto l’introduzione di sanzioni pecuniarie: 100 euro se cammini senza mascherina, 1000 euro per chi frequenta luoghi in cui possono entrare solo le persone vaccinate e con il green pass”

Sulle Scuole

“Il nostro obiettivo principale è quello di fare rimanere aperte le scuole e se facciamo tutti il nostro dovere ci riusciamo. Richiudere tutto nuovamente sarebbe una tragedia. Puntiamo a completare la campagna vaccinale (terza dose) di tutto il personale scolastico per la metà di dicembre e se così fosse avremmo creato la condizione essenziale affinché le scuole restino aperte”.

 

 

 

 

- Advertisement -

Articoli correlati

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi l'articolo

Calendario 2021-22: Serie A, Serie B, Serie C, Serie D

Gli ultimi articoli

Newsletter

Subscribe to stay updated.

P