VICO EQUENSE. Leonardo Gargiulo era ieri a Massa Lubrense per assistere al match di ritorno di Coppa Italia tra Vico Equense e Maued (vinto 3-2 dai costieri che hanno passato il turno). Ha spronato i suoi nuovi compagni, cui è pronto ad aggregarsi sin da oggi per iniziare a preparare la trasferta di Ischia in programma domenica. Gargiulo, classe 1983, è stato un punto di forza del Vico tanto in Serie D quanto in C-2 e se è tornato a giocare da queste parti è perché convinto di poter dare un contributo importante alla causa: “Amo le sfide e sono pronto a rimettermi in gioco – dice Gargiulo -, guai a pensare che abbia accettato la Promozione perché sono sazio. Anzi, faccio un salto indietro sperando di farne due in avanti”. Del resto, Gargiulo dalla C all’Eccellenza ha maturato ben 401 presenze: insomma, è garanzia di affidabilità. Difensore centrale, all’occorrenza centrocampista, è stato fortemente voluto dalla dirigenza vicana per completare l’organico a disposizione di mister Spano: “Sto già studiando la categoria per conoscere gli avversari che avrò di fronte, so che il campionato di Promozione quest’anno è molto competitivo ma il Vico vuole recitare un ruolo importante. Avevo un paio di offerte da fuori regione, però la serietà di questo progetto mi ha convinto ad accettare di tornare in una realtà nella quale mi sono trovato molto bene. Qui c’è una organizzazione che ormai difficilmente si riscontra addirittura in Serie D ma questo per noi deve rappresentare una responsabilità ulteriore perché siamo chiamati a dare il massimo”.

 

Check Also

La Flegrea sconfitta nella trasferta contro l’Albanova

CASAL DI PRINCIPE. Nella 10° giornata di campionato la Flegrea viene sconfitta in trasfert…