Van Basten: rivivi il capolavoro contro l’Urss

- Advertisement -

33 anni: sono queli intercorsi dalla finale degli Europei del 1988, giocata a Monaco di Baviera, visto che la sede ospitante di quella competizione era la Germania

La finale del 25 giugno 1988 metteva contro l’ormai ex Unione Sovietica, reducE da quattro finali in otto edizioni e dalla vittoria del 1960, contro l’Olanda che dopo le due finali consecutive perse nei mondiali del 74 e del 78 voleva portare un titolo in patria

Urss – Olanda 0-2: la meraviglia di Van Basten

Il cigno di Utrecht si erse a protagonista della finale (e della competizione, vincerà la classifica marcatori con cinque reti siglate) e nel primo tempo dove aver mandato in tilt la difesa sovietica servì l’assist rifinito perfettamente da Ruud Gullit per l’1-0 Orange

Nella ripresa Van Basten salì definitvamente sul palcoscenico di Monaco quando da posizione defilata e piuttosto complicata, fece partire un tiro che si insaccò alle spalle del portiere dell’Urss Dassaev, siglando uno dei goal più belli mai visti nella storia del calcio

L’Olanda vinse quella finale 2-0 e salì finalmente sul tetto europeo, in quello che resta l’unico successo degli orange che fino alla vittoria dell’88’ erano etichettati come “magnifici perdenti”

Van Basten: “Quando segnai non capii bene cosa avevo realmente fatto”

Intervistato infatti da Fanpage, Marco Van Basten ha ripercorso i momenti di quel goal, ecco le sue parole:

Eravamo nel secondo tempo ed ero un po’ stanco. Arnhold Muhren crossò e pensai che potevo o stoppare la palla o tirare. Scelsi la seconda, come tutti sapete e mi andò bene. C’era bisogno di molta fortuna con una coordinazione del genere, è una di quelle cose che a volte ti capita e basta

Quando segnai quel goal fu una sensazione fantastica. Fu quello l’attimo in cui capimmo che avremmo vinto la finale. Quando la palla andò in rete non capii davvero quello che avevo fatto e dalla mia reazione lo potrete notare”

Van Basten: rivivi il capolavoro contro l’URSS

- Advertisement -

Articoli correlati

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi l'articolo

Speciale Europei

Gli ultimi articoli

Newsletter

Subscribe to stay updated.

P