Sono ben 29 le squadre non ammesse al prossimo campionato Under 15 Regionale della Campania. Un numero altissimo che fa intendere ancora una volta quanto il calcio possa rappresentare un veicolo di ripresa. In questo caso ripresa che si intende per ragazzi, adolescenti, già troppo relegati a stare fermi durante il lockdown.

In un periodo come questo, ancora una volta bisogna sottolineare quanto siano importanti società e presidenti che hanno voglia di investire nel calcio, in questo caso quello di puro settore.

Uno sforzo programmatico ed organizzativo da parte di presidenti, dirigenti, tecnici ed atleti che rischia di restare vano, qualora questi restassero fuori dal contesto regionale. In questi giorni la nostra redazione ha ricevuto numerose segnalazioni da parte delle società che richiedono l’allargamento del roster. Sulla falsa riga di quanto il presidente Zigarelli, con grande maestria, ha previsto per i campionati di Eccellenza e Promozione.

Un pensiero che facciamo nostro è che giriamo al presidente del Comitato Regionale Campania. Un modo per dar manforte a quei presidenti che in barba ai costi di gestione rimasti invariati rispetto alla passata stagione, troncata dal Covid, hanno deciso di investire ancora sui giovani e sul calcio.

L’idea? Potrebbe essere quella di allargare il campionato a 96 squadre, rispetto alle 72 attuali, arrivando così a formare otto gironi da 12 squadre.

Potrebbe interessarti

Ricordi del Pallone | Vi mostriamo gli avvenimenti più belli del nostro calcio

Una nuova rubrica prende vita sulle pagine virtuali del Corriere del Pallone. Ricordi del …