Le cause dell’espulsione

Il capitano degli azzurri, durante l’ultima partita giocata al Meazza tra Inter e Napoli, è stato espulso durante il secondo tempo per proteste. Infatti, Insigne avrebbe usato termini poco corretti nei confronti dell’arbitro Massa, dopo che quest’ultimo aveva assegnato il rigore ai nerazzurri per fallo del portiere partenopeo Ospina su Darmian. Le parole usate sarebbero state “vai a c****e”.

Le decisioni del Giudice Sportivo

Tutti oramai non avevano più dubbi, credevano che Insigne subisse, a causa di tutto ciò, ben due turni di squalifica, ma il giudice sportivo della Lega Serie A Mastrandrea, dopo aver letto il referto, ha assegnato al capitano una sola giornata di squalifica e anche un’ammenda di 10mila euro «Per avere, al 26° del secondo tempo, con gestualità plateale rivolto al Direttore di gara espressioni irrispettose», scrive il giudice. Tutto ciò come previsto dall’Articolo 36 del Codice di Giustizia Sportiva. Insigne dunque non giocherà domenica sera con la Lazio, in programma alle ore 20.45.

Lazio – Napoli

Insigne salterà Lazio-Napoli fuoricasa, Ringhio Gattuso, senza Mertens infortunato e senza il capitano, sarà costretto a schierare una tridente inedito, mai provato nemmeno in Europa League. Sarà il turno di Petagna, Politano e Lozano, che per una volta non dovranno contendersi il posto in squadra.

Le parole del Mister

Davanti ad un arbitraggio a tratti ingiusto che hanno segnato il corso e il risultato del match tra Inter-Napoli, riascoltiamo le parole di Mister Gennaro Gattuso nel post partita.

Potrebbe interessarti

Napoli, contro l’Inter le nuove maglie ufficiali

Le nuove maglie del Napoli nascono da una collaborazione tra Marcelo Burlon e lo sponsor u…