La farsa dell’esame all’Università di Perugia

L’accaduto risale a fine estate, quando la Juve si interessa all’ex giocatore del Barcellona Luis Suarez, il quale però non è cittadino europeo e la Vecchi Signora aveva già occupati i due posti per extracomunitari previsti dalle regole della serie A. Il club dei bianconeri si prodigò per mettere in piedi una farsa, ovverosia far superare nel minor tempo possibile e senza intoppi un esame di italiano per l’Uruguaiano. Suarez, infatti sposato con l’italiana Sofia Balbi, poteva ottonere la cittadinanza superando questo esame di italiano. Alla fine la trattativa con la Juve non va a buon fine, ma Suarez sostiene comunque l’esame il 17 settembre. Secondo alcune intercettazioni, tra gli interlocutori che avevano manomesso l’esame di Suarez, si può chiaramente sentire dire: “Non spaccica una parola in italiano”.

Paratici

Gli indagati e le possibili conseguenze


Tra gli indagati del club torinese troviamo
Paratici e risulta indagato anche l’avvocato della Juventus Chiappero e la sua collega Turco. Fabio Paratici è il manager della Juve ed è accusato per false dichiarazioni ai pm. Le carte dell’indagine sono ora in mano anche alla procura della Figc, si aprirà così un’inchiesta federale.
La Juve con questa messa in scena rischia varie sensazioni tra quelle più lievi come un’ammenda o una squalifica ed altre più gravi come la retrocessione all’ultimo posto in classifica del campionato o una multa dalle cifre esorbitanti. Ad uscirne indenne sarà quasi sicuramente lo stesso Luis Suarez, infatti il calciatore, non risultando un tesserato della Figc, su di lui la Procura Federale non ha giurisdizione.
Ai posteri l’ardua sentenza.

Potrebbe interessarti

Napoli, contro l’Inter le nuove maglie ufficiali

Le nuove maglie del Napoli nascono da una collaborazione tra Marcelo Burlon e lo sponsor u…