Ivan De Michele è il nuovo allenatore dell’Albanova. Dopo le anticipazioni dei giorni scorsi la società di Casal di Principe ufficializza l’accordo con l’ex tecnico di Casoria, Sessana e Virtus Volla.

Doppio trofeo

Proprio con la squadra cara a patron Lorenzo Urbano, De Michele ha conquistato la Coppa Italia d’Eccellenza per ben due stagioni consecutive. Due finali al Giraud di Torre Annunziata. Due finali contro la Scafatese. Due finali vinte. A dire il vero nella stagione 2013/14 la Scafatese era denominata “Virtus” dal punto di vista federale, mentre nella stagione successiva la società cambiò l’appellativo che da “Virtus” passò a “Pro”.

Primo atto

Per la prima finale la formazione di De Michele dovette arrivare ai supplementari per avere la meglio sugli avversari. Tre a due il risultato finale al termine di una rimonta insperata. Il primo tempo si chiuse con i canarini in vantaggio di due reti, quelle di Marcucci (25′) e Maio (41′). Poi nella ripresa proprio De Michele cambiò le carte in tavola, inserendo nell’ordine Trematerra, Ciocia ed Aliyev. Proprio quest’ultimo siglò la rete che accorciò le distanze al 70′, mentre all’84’ Mario Marotta riportò in parità il punteggio su calcio di rigore. All’ultimo respiro arrivò il gol di Ciocia, che regalò il trofeo alla Virtus Volla. Clicca qui per leggere il racconto completo.

Bis

Esattamente dodici mesi più tardi la storia si ripete. Virtus Volla – Scafatese. Stadio Giraud di Torre Annunziata. Stavolta la Virtus Volla è più consapevole dei propri mezzi. De Michele un allenatore più esperto, che seppe rimediare agli errori della “prima volta”, mettendo la gara sui binari giusti sin dall’inizio. Il match terminò con un secco 2-0 in favore dei napoletani: Solano (53′) e Liccardi (67′) scrissero il nome della compagine vollese per sempre nella storia. Come la Frattese (1992 e 1993) la Virtus Volla ha vinto due volte di seguito la Coppa Italia d’Eccellenza in Campania, ma la Virtus Volla è l’unica squadra ad averne conquistate tre.

Nuova avventura

Dal 1° luglio quindi, comincerà ufficialmente la nuova avventura di Ivan De Michele. Sarà una stagione di forti cambiamenti per l’Albanova. Stadio nuovo. Zippo fuori dai quadri dirigenziali, seppur sempre patron del club. Cambia l’addetto stampa, saluta Nico Erbaggio, arriva Feliciano Scotto di Luzio. Nome nuovo in panchina ed è solo l’inizio. L’Albanova si appresta a disputare quella che potrebbe essere la stagione della svolta, inseguendo ancor più da vicino il sogno Serie D.

Comunicato

Ecco il comunicato (il primo per Scotto di Luzio) pubblicato dalla società sui propri canali social ufficiali e che segna l’inizio dell’era De Michele.

Potrebbe interessarti

RILIVE | Juve Stabia – Livorno 2-3: colpaccio dei toscani in pieno recupero

JUVE STABIA – LIVORNO 2-3 JUVE STABIA (4-3-3): Provedel, Fazio, Troest (78’ Rossi), …