Sogno o son desto? I tifosi della Turris se lo staranno chiedendo alla luce dei risultati della squadra allenata da Franco Fabiano. Dopo un campionato di D condotto in testa alla classifica e fatalmente interrotto per le note vicende legate al Covid 19, dopo un’estate tribolata – una delle tante nella storia corallina –  a causa dello stadio Liguori, dopo la prima partita di C attesa ben 19 anni e interrotta una manciata di minuti dopo il fischio d’inizio  a causa del nubifragio abbattutosi su Avellino, la Turris può godersi finalmente il palcoscenico del calcio professionistico, e lo sta facendo da protagonista. 

RITORNO CON IL BOTTO- Ed eccola quella serie C agognata per 19 lunghi anni, una categoria in cui la Turris non vuole sfigurare, lo dimostra il mercato condotto da Primicile e Colantonio, e lo sta dimostrando il campo. Sei punti racimolati in due incontri, mettendo al tappeto Virtus Francavilla e Viterbese, due squadre cosiddette di “categoria”. Due vittorie e un incontro da recuperare, per gli uomini di Fabiano il campionato è iniziato con il botto, superando di gran lunga le più rosee aspettative: dopo tanto patire nella città del corallo è giunto il momento di godere.

LE SCELTE- Mister Fabiano per il secondo impegno casalingo opta per la continuità confermando in blocco la formazione e il modulo vincente contro la Virtus Francavilla.  Quindi ancora 4-3-1-2 con  Abagnale tra i pali, linea difensiva composta da Esempio, Rainone, Lorenzini e Loreto;  a centrocampo Fabiano, Signorelli e Franco, Romano dietro il tandem offensivo composto da Giannone e Persano.

Il MATCH-  Non è stata una partita esaltante da un punto di vista tecnico, ma i 90′ del Liguori hanno confermato quanto sia quadrata la Turris, al pari della Viterbese. A sbloccare l’impasse sono state due autentiche prodezze di Franco. Il centrocampista biancorosso, confermato dopo la buona stagione in serie D, sta dimostrando tutto il suo tasso tecnico rivelandosi una pedina fondamentale dello scacchiere corallino: e dire che con Alieprta a gestire la cabina di regia della Turris, Franco nella passata stagione aveva trovato meno spazio di quanto meritasse, ma su di lui mister Fabiano ha sempre puntato: una fiducia ripagata con due gemme e tre punti.

Potrebbe interessarti

Ufficiale: Palermo-Turris rinviata causa Covid

Clamoroso al Barbera: Palermo-Turris, incontro valido per il turno infrasettimanale del Gi…