Il Pomigliano di patron Pipola ha una nuova guida tecnica per quanto riguarda la formazione femminile. La scelta è ricaduta su un nome importante nel panorama “rosa”, infatti, da ieri, la squadra è stata affidata a Manuela Tesse. Domenica in casa del Cittadella arriverà l’esordio per l’ex giocatrice sarda. 

La carriera di Manuela Tesse

L’allenatrice classe 1976, ha disputato una grandissima carriera da giocatrice, ruolo centrocampista, dove ha giocato per squadre importanti come Torres, Modena, Lazio, Picernum, Milan, Sezze, tutte formazione che negli anni 90’ erano considerate formazioni top, come oggi lo sono Juventus, Milan, Fiorentina. Dopo aver chiuso la carriera d atleta con il sodalizio laziale del Sezze, ha iniziato la sua carriera d’allenatrice proprio con questa formazione. Un’esperienza che è durata tre anni, dove ha avuto modo di mettersi alla prova nei campionati di Serie A2 e Serie B. Nel 2010 ha anche l’opportunità di misurarsi come collaboratrice della Nazionale Canadese, allenata dalla sua amica ed ex compagna di Nazionale, Carolina Morace. Esperienza che poi successivamente la porta alla Torres dove conquista i primi trofei d’allenatrice. Con la Torres formazione con cui ha iniziato a giocare a calcio, ha vinto 1 Scudetto e 2 Supercoppa. 

Conclusasi l’esprienza sassarese si accasa all’Atletico Oristano, poi viene chiamata dall’ Arezzo in Serie B, ma nel frattempo è ancora Carolina Morace ad affidarle il ruolo di vice nella nazionale femminile del Trinidad e Tobago. Nel 2017 si accasa alla Lazio dove resta fino al 2019. Ora per Tesse, che vanta 87 presenze in Nazionale, inizia una nuova avventura con il Pomigliano. La sua esperienza sarà messa al servizio delle pantere per concludere alla grande questa meravigliosa favola. 

Potrebbe interessarti

Il Sassuolo fa la “Barba” al Benevento

Con il posticipo del “Vigorito” si chiude la 30° giornata di Serie A. Inzaghi conferma in …