La SuperLega si ferma già a 48 ore dall’annuncio della partenza. in nottata è arrivato un comunicato che sospende almeno per il momento il torneo: “La Super League europea è convinta che l’attuale status quo del calcio europeo debba cambiare. Proponiamo un nuovo progetto europeo perché il sistema esistente non funziona. La nostra proposta mira a consentire allo sport di evolversi generando risorse e stabilità per l’intera piramide del calcio, anche aiutando a superare le difficoltà finanziarie incontrate dall’intera comunità calcistica a causa della pandemia. Fornirebbe anche pagamenti di solidarietà a tutte le parti interessate del calcio”.
Quindi ora è una vittoria per la Uefa e Ceferin, ora si andrà avanti con la “nuova” Champions. In queste ultime 72 ore è successo di tutto dalla rivoluzione del calcio a probabili dimissioni di Ceferin, ma dopo tutto questo né è uscito rafforzato. Il rientro delle società ribelli sarà una resa e la Champions si farà come dice la Uefa nel suo nuovo formato. La Juventus ovviamente sarà accolta ma con Agnelli è rottura, venerdì ci sarà una nuova riunione della Uefa per decidere una strategia. La nuova Champions potrebbe essere anticipata e non partire il 2024, e ci sono contatti con il fondo americano Centricus per un investimento di 6 miliardi per potenziare appunto la Champions, un nuovo punto di partenza per tutti. Ceferin ha inoltre rilasciato dichiarazioni su tutta la questione “Ho detto ieri che è ammirevole ammettere un errore e questi club hanno fatto un grosso errore. Ma ora sono tornati all’ovile e so che hanno molto da offrire non solo alle nostre competizioni ma a tutto il calcio europeo. La cosa importante ora è andare avanti, ricostruire l’unità di cui il calcio godeva prima di questa vicenda e andare avanti insieme”.

Potrebbe interessarti

Dramma Pippo Viscido, trovato senza vita in un garage

Pippo Viscido è stato trovato senza vita nel suo garage. Originario di Battipaglia, in car…