Superlega, è guerra aperta: la replica di Juventus, Barcellona e Real: “Minacce Uefa inaccettabili”

- Advertisement -

Dopo la presa di posizione della Uefa e delle relative possibili sanzioni comminate a nove dei dodici club fondatori della SuperLega è arrivata la replica di chi ancora non ha abbandonato il progetto, vale a dire Juventus, Real Madrid e Barcellona che rischiano qualora non rinunciassero alla SuperLega di essere escluse dai rispettivi campionati e da tutte le competizioni europee, vediamo la replica di questi tre club:

SuperLega, la replica di Juventus, Real e Barcellona: “Minacce inaccettabili”

“I club fondatori hanno ricevuto e continuano a ricevere inaccettabili pressioni, minacce ed offese da terze parti al fine di ritirare il progetto proposto. Tutto ciò è intollerabile e la giustizia si è già pronunciata in favore della proposta della SuperLega ordinando a FIFA E UEFA di astenersi da qualsiasi azione che possa pregiudicare questa iniziativa”

E ancora

“Siamo pronti a riconsiderare l’approccio proposto per quanto necessario, ma allo stesso tempo saremmo degli irresponsabili se abbandonassimo questo progetto creatosi a causa della profonda crisi economica che il nostro calcio sta vivendo in questo periodo. Ci rincresce vedere come i club nostri amici e fondatori della SuperLega si trovino ora in una situazione di incoerenza avendo sottoscritto ieri numerosi impegni con la Uefa. Abbiamo il dovere di agire in maniera responsabile per il bene del calcio e dei nostri tifosi, nonostante le pressioni e minacce ricevute dalla Uefa”

Continua

La SuperLega avrà luogo quando sarà riconosciuta da Uefa, dalla Fifa o da entrambe oppure quando nel rispetto delle leggi e dei regolamenti applicabili, considerata quale competizione compatibile a tutti gli effetti con il permanere dei club fondatori nelle rispettive competizioni domestiche. Tuttavia, a dispetto di tali circostanze, Uefa e Fifa si sono sinora rifiutate di stabilire un adeguato canale di comunicazione”

 

- Advertisement -

Articoli correlati

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi l'articolo

Speciale Europei

Gli ultimi articoli

Newsletter

Subscribe to stay updated.

P