Stefano Amoroso, il difensore dei record: “Alla ricerca di un nuovo progetto vincente”

Scritto da il 11 luglio 2018
Print Friendly, PDF & Email

NAPOLI.  Dopo l’annata dei record giocata all’Albanova, Stefano Amoroso, difensore classe ’89, adesso è alla ricerca di una squadra, dove poter esprimere al meglio tutte le sue elevate qualità. Il calciatore nato nel settore giovanile della Pistoiese, da sempre in giro per l’Italia tra serie D, Eccellenza e Promozione, rappresenta uno svincolato di lusso sul mercato, una pedina fondamentale che ogni allenatore vorrebbe avere in rosa per esperienza e qualità tecniche. Abituato a contesti vincenti, Amoroso adesso attende la chiamata giusta, per poter mettere a servizio di una nuova squadra quanto di buon ha da offrire.
La nostra redazione ha raggiunto telefonicamente il difensore che in esclusiva per noi, dichiara: “ Le ultime due stagioni sono state  di alto livello:  ho vinto con due compagini di spessore, Casoria ed Albanova, in due campionati non facili. Adesso sono alla ricerca di una nuova squadra, punto all’Eccellenza, ma con una compagine che miri ad obiettivi importanti. Se così non fosse, punterò ad un contesto di promozione vincente. La passata stagione è stata davvero bella, abbiamo subito pochissimi gol. Eravamo un gruppo compatto, bello ed affiatato. Abbiamo sofferto poco, mi sono tolto tante belle soddisfazioni. Non è mai facile vincere dalla terza categoria a salire: se non hai una mentalità vincente fai sempre fatica a vincere e a portare a casa gli obiettivi prefissati. Psicologicamente devi essere mentalizzato per vincere. Dalla passata stagione porterò sempre nel mio cuore i miei compagni di squadra e tutto quello che mi hanno dato: sono stato con una società seria che non ci ha fatto mai mancare nulla, con il mister De Stefano che è stato in grado di tirare fuori il meglio di me, facendomi giocare in un ruolo non mio, da terzino. La scorsa stagione è stata l’annata di tutti i record e quindi non la dimenticherò mai. Dalla nuova stagione mi aspetto di vivere un nuovo progetto importante, spero di ripetermi al meglio. Ringrazio pubblicamente il tecnico Antonio De Stefano, perché nell’anno 2017/2018 è riuscito a farmi riacquistare la forma fisica e mentale dei tempi in cui giocavo in serie D, rispolverando in me delle qualità che avevo dimenticato di avere. Inoltre, mi ha aiutato a dare continuità alle mie prestazioni.  Gli faccio un grande in bocca al lupo per la sua prossima avventura a Giugliano”

© Copyright 2018 redazione, All rights Reserved. Written For: Il Corriere del Pallone

Info redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

CONDIVISIONI