NAPOLI – REAL SOCIEDAD 1-1

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui (84’ Ghoulam); Fabian Ruiz, Bakayoko (70’ Demme); Lozano (70’ Politano), Zielinski (74’ Elmas), Insigne; Mertens (70’ Petagna). Panchina: Meret, Contini, Manolas, Lobotka. Allenatore: Gattuso.

REAL SOCIEDAD (4-4-2): Remiro; Zaldua (46’ Gorosabel), Zubeldia, Le Normand (78’ Isak), Monreal (78’ Munoz); Portu (56’ Barrenetxea), Guevara (78’ Sagnan), Merino, Zubimendi; Willian José, Januzaj. Panchina: Ayesa, Aritz, Aihen, De Zarate, Elustondo, Gonzalez, Merquelanz, Lopez, Bautista. Allenatore: Alguacil.

Arbitro: Grinfeld (ISR)

Assistenti: Hassan – Yarconi

IV Uomo: Gal

Marcatori: 35’ Zielinski (N), 92’ Willian Josè (R)

Ammoniti: Mertens, Lozano, F. Ruiz (N); Zubimendi, Le Normand, Zubeldia (R).

Termina uno a uno la sfida tra Napoli e Real Sociedad valida per l’ultimo turno della fase a gironi di Europa League. Un punto serviva ed un punto ha conquistato la squadra di Gattuso, che con la contemporanea sconfitta dell’AZ Alkmaar si assicura anche il primo posto del girone. Un gol di Zielinski nel primo tempo mette gli azzurri in una botta di ferro, poi il pareggio spagnolo in pieno recupero.

Premesse e Primo tempo

Ultimo atto del gruppo F di Europa League, match decisivo per il Napoli che dovrebbe quanto minimo pareggiare contro gli spagnoli del Real Sociedad, per entrare nei sedicesimi di finale. Per la prima volta, con questo nome, si gioca allo stadio “Diego Armando Maradona” di Napoli. Gattuso ha schierato la sua formazione migliore.

Dopo un minuto di raccoglimento per la scomparsa di Paolo Rossi, inizia la partita. Battono gli azzurri ma per i primi minuti a farla da padrone, sono gli ospiti spagnoli che con maggiore possesso palla fanno pressing sui difensori azzurri. Il Real Sociedad, con la maglia nera, gioca a ritmi alti e non permette ai partenopei di uscire dalla propria metà campo. Al 18′ Maksimovic tenta un anticipo a difesa alta, il Real parte in contropiede con Josè. Due contro due, assist a porta vuota per Portu che conclude tirando nettamente fuori porta, divorando cosi la possibile idea di un vantaggio. Al 21′ rispondono gli azzurri, prendono campo, Lozano verticalizza per Di Lorenzo, cross al centro grazie al quale Insigne prova la girata al volo ma la palla risulta troppo altissa. Al 23′ cartellino giallo per Mertens per proteste, l’azzurro aveva passato palla a Lozano mentre Zubeldia intanto era entrato di netto nelle gambe del messicano, sarebbe stata opportuna quanto minimo l’espulsione, ma per l’arbitro è regolare. Nonostante le numerose occasioni di rete degli spagnoli, il Napoli riprende palla e acquista terreno. Al 34′, dopo un calcio d’angolo sbagliato, mette a segno il risultato Zielinski. Mertens batte il calcio d’angolo, colpo di testa di Monreal a liberare. Il pallone viene stoppato di petto da Zielinski che calcia a volo senza pensarci, Remiro, rimasto attonito, non riesce a parare ed è subito gol di vantaggio per i padroni di casa. Cartellino giallo per Zubimendi e successivamente per Lozano.
Finisce così il primo tempo.

Secondo Tempo

Inizia il secondo tempo, il Real Sociedad cerca di incalzare.
Il terreno scivoloso dovuto alla pioggia incessante, non rende la partita facile ai vari contrasti. Al 52′ occasione mancata per lo spagnolo Merino. Al 54′ Corner per il Napoli. Intorno al 63′ Lozano per un soffio non arriva per mettere in rete. Al 66′ i giocatori della Real Sociedad protestano per un contatto in area, l’arbitro concede solo un corner. Continua così il match con numerosi cambi da parte di entrambe le squadre. Poche occasioni da gol in questo secondo tempo. Al 90′ vengono concessi 5 minuti di recupero. Al 91′ la Real Sociedad segna il gol del pareggio. È bastato un intervento sbagliato di Ghoulam, palla lasciata in area e Willian Josè che ne approfitta mettendo a segno il gol. Termina così 1-1, intanto arriva la notizia del vantaggio del Rijeka, si qualificano allora entrambe le squadre sia il Napoli come prima che il Real Sociedad come seconda.

Potrebbe interessarti

Asd Puteolana 1902 | Il caso di Mister De Martino

Il caso di Mister De Martino Ieri è avvenuta la riunione tra l’ex tecnico della Pute…