gasperini

Gasperini è arrivato alla sosta nel gruppetto delle inseguitrici alle spalle delle capoliste. L’Atalanta quindi, era chiamata a rispondere alla Lazio, vincente sul campo del Crotone nel match delle 15:00. Non è riuscita però, ad andare oltre lo zero a zero sul campo dello Spezia la formazione bergamasca. Un punto che permette a Zapata e compagni di appaiarsi proprio alla Lazio a quota 14 lunghezze. Le stesse di Napoli e Roma, che però scenderanno in campo domani per l’ottava giornata.

Assenze importanti per la Dea

Il tecnico dei nerazzurri ha dovuto sopperire ad assenze importanti nello schieramento dell’undici iniziale. Fuori causa, tra infortuni e Covid, Caldara, Djimsiti, Hateboer, Malinovskyi e Muriel. Oltre agli assenti va considerato che de Roon e Gosens sono rientrati proprio oggi dai rispettivi infortuni. Così Gasp si inventa Pessina davanti la difesa, lasciando in panchina e Pasalic, più abituati al ruolo. Gli impegni con le nazionali di questi due ha senz’altro inciso sulle scelte dell’allenatore neroazzurro.

Tante occasioni, zero gol per Gomez e compagni

Lo Spezia di Italiano ormai si sa, gradisce un gioco votato al possesso palla. Questo regala una partita piacevole. Con i liguri che padroneggiano nella gestione del pallone, ma l’Atalanta che colleziona un grosso numero di occasioni. Sono tantissime infatti, le situazioni che potrebbero portare gli ospiti in vantaggio, ma gli avanti bergamaschi o beccano il palo o un Provedel in giornata di grazia.

Il primo legno però, lo colpisce lo Spezia. Partendo dalla fascia Farias guida il pallone verso il centro del campo. Arriva in zona tiro dai 20 metri ma il pallone prende la parte esterna del palo alla sinistra di Gollini. Dall’altra parte risponde Duvan Zapata. La punta colombiana riceve in area di rigore spalle alla porta, si gira e fa partire il destro che si stampa sul palo.

Nella ripresa prima gli orobici passano in vantaggio con Gosens, ma il VAR annulla il gol del tedesco per un fuorigioco di Zapata che aveva spizzato il pallone a favore del suo compagno di squadra. Poi la squadra di Gasperini deve fare i conti con Provedel. Su tutte sottolineiamo la doppia parata prima in uscita su Pasalic e poi su Gosens che aveva calciato a botta sicura, senza fare i conti con la manona del portiere spezino.

Spezia – Atalanta | Pali, grandi parate, azioni e highlights da YouTube

Tutto da vedere dunque, il video con le immagini salienti del match tra Italiano e Gasperini.

Spezia – Atalanta 0-0 | Il tabellino

SPEZIA – ATALANTA 0-0

SPEZIA (4-3-3): Provedel, Vignali (55′ Mattiello), Terzi (75′ Chabot), Erlic, Bastoni (62′ Marchizza); Estevez (75′ Deiola), Ricci, Pobega (46′ Maggiore); Gyasi, Nzola, Farias. A disp.: Krapikas, Gabriel, Acampora, Agoume, Agudelo, Mora, Piccoli. All.: Italiano

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini, Toloi, Romero, Palomino; Depaoli (25′ Piccini; 84′ Sutalo), Pessina, de Roon, Gosens; Ilicic (84′ Miranchuk), Gomez (46′ Pasalic); Zapata (67′ Lammers). A disp.: Rossi, Sportiello, Freuler, Ruggeri, Traore. All.: Gasperini

ARBITRO: Rapuano di Rimini

Assistenti: Scatragli – Grossi

IV Uomo: Amabile

VAR: Banti – Fiorito

AMMONITI: Ricci, Estevez, Ricci (S); Gosens, Pasalic, Pessina (A)

Potrebbe interessarti

AD10S | Il Boca Juniors non scende in campo per la Libertadores

Era in programma stanotte alle 1:30 (ora italiana) la partita tra Internacional de Porto A…