La sconfitta dell’Italia con la Slovacchia e la conseguente eliminazione dal mondiale ci ha messi nella posizione, anche se mal volentieri di osservatori, alcuni anche poco attenti. Immaginate una corsa di formula uno, siamo ai giri finali con le due rosse ferme ai box, l’interesse è diminuito ed inizia lo zapping nel tentativo di trovare una valida alternativa. Bene, cosi è stato per noi. Stupore per l’eliminazione del Brasile cosi come per la mortificante esclusione dell’Inghilterra. Olanda, Germania e Spagna, il vecchio continente che avanza, anche se manca l’Italia. Abbiamo già detto, scritto. La delusione è stata forte e l’unica cosa che ci risolleva è sapere che il selezionatore è Prandelli.

Fin qui tutto normale o quasi ma l’interesse dell’Italia calcistica è di nuovo forte allorquando l’elenco delle escluse registra la presenza della nazionale biancoceleste. A casa torna anche l’Argentina, qualcuno avrebbe dovuto fare festa. I napoletani amano Maradona, el pibe i napoletani. Un legame unico, storico ed indissolubile.

L’Italia intera o gran parte ha tifato contro l’Argentina, una proprietà transitiva alquanto strana e su questo non siamo d’accordo. Qualcuno adduce come motivazione, puerile, che qualche anno fa a Napoli i tifosi partenopei fossero più vicini al pibe de oro che alla nazionale italiana. Falso. Intanto e questo è un dato di fatto, gli italiani sono dappertutto e se il numero più alto, in percentuale, è in Uruguay anche in Argentina ci sono tanti nostri connazionali, irpini in buona percentuale. Tirare i piedi all’Argentina per Maradona non è stata una scelta felice. Meno ancora se nella contesa a primeggiare è stata la Germania che con noi ha conti aperti in tutti i settori e non soltanto quello sportivo.

Non sappiamo per quale motivo in molti siano stati presi dalla soddisfazione di scrivere “Maradona go home”. Non sappiamo perchè era cosi importante riempirsi la bocca nel dire che l’Argentina è tornata a casa. Quièn sabe. Sappiamo però che se dovesse vincere la Germania, i primi a “soffrirne” sarebbero i tanti italiani che vivono in terra tedesca.

Michele Pisani

Potrebbe interessarti

Punto Serie A | Si accorcia la classifica in testa

La sedicesima giornata del campionato di Serie a, nel turno infrasettimanale dell’Epifania…