Ieri Cruijff (1974) e Krol (1978), oggi Sneijder e Robben: dopo 32 anni l’Olanda rivede una finale mondiale. Si chiude al penultimo atto la splendida avventura di un fiero Uruguay, piegato per 3-2.

Gli orange passano in vantaggio con Van Bronckhorst al 18′ del primo tempo con qualche complicita’ del portiere avversario Muslera. L’Uruguay pareggia sul finire della prima frazione di gioco con Forlan (al 41′), anche in questo caso con l’estremo difensore Stekelenburg non esente da colpe. Poi, nella ripresa, Sneijder (25′) e Robben (28′) rompono l’equilibrio con gli arancioni che potrebbero dilagare. Invece, nel finale, gli uomini di Van Marwijk soffrono e subiscono al 92′ la rete di Pereira ma resistono.

Stasera occhi puntati sull’altra semifinale: a Durban alle 20.30 in campo Germania-Spagna, per sapere se per l’Olanda si tratterà di una rivincita con la Germania o di una finale inedita con la Spagna.

Potrebbe interessarti

Fantacalcio, le 5 rivelazioni del finale di stagione: riecco Dybala!

Nove giornate al termine del campionato, e leghe di fantacalcio pronte ad entrare concreta…