Per la 27^ giornata del girone H di Serie D, il Sorrento vince 2-0 contro l’Audace Cerignola. Decisive le marcature di Mezavilla e di Sandomenico, autore di una grande prestazione. Tre punti d’oro per la squadra di La Scala, che si porta a quota 35 e avvicina la salvezza.

Sorrento – Cerignola 2-0, la gara

Il Sorrento si presenta alla sfida dopo la prestazione incolore di Bitonto, dove è stato sconfitto 2-0. La Scala deve fare i conti con le assenze pesanti di Cacace, Alf.Gargiulo, Procida e La Monica. Nell’undici iniziale, rientra Camara a centrocampo, metre è confermato Sandomenico davanti.

E’ reduce da una convincente vittoria, invece, l’Audace Cerignola, che nello scorso turno ha piegato 3-1 la Puteolana. Mister Pazienza si affida a Malcore per chiudere definitivamente il discorso salvezza.

Il primo tempo della sfida tra Sorrento e Cerignola

Vogliono tornare alla vittoria i rossoneri e lo dimostrano fin dai primi minuti. Al 4′ Cassata sfodera la conclusione da 20 metri che sfiora il palo della porta di Chironi. Pochi minuti dopo è Sandomenico a fare la barba al montante con una bella punizione. Ennesimo infortunio in per La Scala, che al 12′ è costretto a sostituire Terminiello con Masullo. Al 20′ si fare vedere anche il Cerignola, con Esposito che si inserisce in area ma conclude fuori dallo specchio. Appena un minuto dopo, i costieri recuperano un bel pallone e si lanciano in contropiede, con Liccardi che taglia in due la difesa ospite e arriva fino al limite dell’area, ma il destro potente termina fuori. Al 32′ ancora Sandomenico protagonista, ancora su punizione, con Chironi bravissimo a smanacciare sulla traversa la sfera. E’ forcing Sorrento, si gioca ormai a una porta sola: al 36′ è ancora Liccardi a provarci, ma il suo tiro è troppo debole e centrale. Nell’ultima azione prima dell’intervallo, Sandomenico scappa via a tutti e serve un pallone delizioso all’accorrente Camara che sotto porta spedisce però alle stelle. Si va negli spogliatoi sullo 0-0, con il Sorrento padrone del campo.

Il secondo tempo della sfida tra Sorrento e Cerignola

La ripresa si apre con un’occasionissima per i pugliesi: Malcore brucia Fusco e Gargiulo e calcia a botta sicura, ma un super Scarano nega agli ospiti il vantaggio. E come recita una delle regole non scritte del calcio, gol sbagliato, gol subito: al 56′ Masullo batte un piazzato per la solita zuccata di Mezavilla che devia in porta per il meritato 1-0 del Sorrento. Il Cerignola non sembra avere la forza di reagire e così i rossoneri possono gestire il risultato provando a far male ancora, come al 69′, quando un Sandomenico in stato di grazia lascia partire un bolide dalla distanza che esce di pochissimo. Cinque minuti dopo, lo stesso esterno ex Nocerina, lanciato da Cassata, spreca una clamorosa occasione per il raddoppio, facendosi ipnotizzare a tu per tu con il portiere avversario. L’occasione per rifarsi, per Sandomenico, arriva la 93′, quando raccoglie una corta respinta del portiere avversario sul destro incrociato di Marino e firma il definitivo 2-0.

Grande vittoria del Sorrento, guidato da uno strepitoso Sandomenico, al primo gol con la nuova maglia. I rossoneri tornano al successo e si portano a +8 dalla zona playout, facendo un altro passo verso la salvezza. Dopo quattro vittorie nelle ultime cinque partite, arriva la sconfitta per l’Audace Cerignola, pericoloso solo in una circostanza con Malcore. I pugliesi restano così a quota 37 a metà classifica.

Sorrento – Cerignola, il tabellino della gara

Sorrento (3-4-3): Scarano; Terminiello (12′ Masullo), Mezavilla, Fusco; Basile, Camara, Maranzino (85′ Langella), Gargiulo; Cassata (81′ Mancino), Liccardi (90′ Marino), Sandomenico. A disposzione: Orazzo, Cesarano, Masullo, Langella, Giordano, Mancino, Marino, Somma. Allenatore: Pino La Scala

Audace Cerignola (3-5-2): Chironi (46′ Guarnieri); Allegrini, Aboameng (64′ Spienlli), Manzo; Ciafardini, De Cristofaro, Verde, Esposito (70′ Barrasso), Russo; Achik (78′ Nardella), Melcore. A disposizione: Guarnieri, Sellitti, Acampora, Barrasso, Amabile, Lioce, Salvemini, Spinelli, Nardelli. Allenatore: Michele Pazienza

Arbitro: Poli di Verona

Marcatori: 56′ Mezavilla, 93′ Sandomenico

Ammoniti: Verde, Gargiulo Ale., Basile

Potrebbe interessarti

Cagliari – Fiorentina 0-0 | Pari e patta alla Sardegna Arena

Nella 36^ giornata di Serie A, Cagliari e Fiorentina impattano sullo 0-0 alla Sardegna Are…