Serie D, Savoia di rimonta: Del Sorbo e Alvino ribaltano il Sorrento. Al Giraud termina 2-1

Scritto da il 7 ottobre 2018
Print Friendly, PDF & Email

SAVOIA-SORRENTO 2-1 (primo tempo 1-1)
MARCATORI: 24′ Gargiulo (SO), 44′ Del Sorbo (SA), 73′ Alvino (SA)
SAVOIA (4-3-3): Savini; Nives, Poziello, Cacace, Esposito; Liccardo (65′ Ortiz), Gatto, Ausiello (89′ Guastamacchia); Alvino (85′ Ruçi), Del Sorbo (79′ Tedesco), Rekik (65′ Stellato). A disposizione: Riccio, Marino, Felici, Pisani. Allenatore Giosuè Squillante
SORRENTO (3-5-2): Leone; V. Russo (72′ L. Russo), Fusco, Guarro; Todisco, Di Prisco (14′ Bozzaotre, 79′ Cifani), Paradiso (53′ De Rosa), Costantino, Rizzo; De Angelis (61′ Qehajaj), Gargiulo. A disposizione: Munao, Di Gregorio, Masini, Vitale. Allenatore Antonio Guarracino
ARBITRO: Marco Gullotta di Siracusa
AMMONITI: Russo, Rizzo, De Angelis (SO); Poziello, Esposito (SA)
NOTE: Spettatori 2000 circa, di cui un centinaio ospiti. Angoli 5-1. Recupero 2′ pt e 6′ st

 

Dopo la vittoria nel primo derby stagionale in quel di Pomigliano domenica scorsa, il Savoia cerca continuità contro un’altra compagine campana: al Giraud arriva il Sorrento, che precede di un punto i bianchi in classifica. Squillante conferma tutto l’undici che aveva espugnato il Vallefuoco, con Alvino e Rekik a supporto di Del Sorbo. Guarracino risponde con un abbottonato 3-5-2, affidando a Gargiulo e De Angelis il compito di far male alla retroguardia oplontina. Ed è proprio di quest’ultimo la prima occasione del match: il numero 10 ospite sfrutta un errore di Poziello per involarsi verso la porta di Savini, salvo essere chiuso in angolo da un grande ripiegamento di Gatto. Dopo la “paura” iniziale, il Savoia inizia a prendere in mano il pallino del gioco. Al 9′ Alvino viene servito in profondità ed il suo sinistro ad incrociare termina di poco a lato. Passano cinque minuti e ci prova Liccardo dai 25 metri: la sua punizione termina alta non di molto sulla traversa di Leone. Al 24′ il Sorrento passa in vantaggio: il neo entrato Bozzaotre crossa in mezzo, dove De Angelis si libera di Poziello e a sua volta serve Gargiulo per il più facile dei tap-in a porta vuota. Il Savoia prova a reagire allo svantaggio, ma i bianchi sono poco concreti negli ultimi venti metri: al 40′ ci prova Rekik, ma il suo sinistro su cross di Alvino e completamente svirgolato. Quando il primo tempo sembra destinato a chiudersi sullo 0-1, il Savoia trova il gol del pareggio ed è un’autentica meraviglia di Del Sorbo, che in rovesciata fredda Leone. La ripresa si apre con un’occasione per il Sorrento, che terzo va vicino al nuovo vantaggio,con Bozzaotre il cui pallonetto termina alto. Al quattordicesimo la risposta del Savoia, ma il tiro di Gatto dalla media distanza viene deviato in angolo da un attento Leone. Dopo una fase senza grandi occasioni, d’improvviso arriva il sorpasso Savoia: sponda di Del Sorbo per Alvino che si inserisce dalle retrovie e col destro – il piede non suo – trova l’angolino alto, mandando in visibilio il Giraud. Guarracino tenta il tutto per tutto, inserendo tre attaccanti dalla panchina per uno spregiudicato 4-2-4, ma nemmeno sei minuti di recupero bastano ai costieri per riprendere il match, che viene vinto dal Savoia. Gli oplontini trovano la seconda vittoria consecutiva in campionato, salendo a quota sette in classifica.

Giovanni D’Avino

© Copyright 2018 redazione, All rights Reserved. Written For: Il Corriere del Pallone

Info redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CONDIVISIONI