Si è appena concluso il match tra Fasano e Savoia, recupero della dodicesima giornata che lo scorso 25 novembre fu sospesa al termine del primo tempo per impraticabilità del campo dopo un violento acquazzone. Come da regolamento, il match si è rigiocato dall’inizio ed ha visto prevalere i padroni di casa col punteggio di 2-0. Entrambi i gol sono arrivati nella prima frazione di gioco: al 13° apre le marcature Ganci, che, raccogliendo un pallone sugli sviluppi di un corner, trova da fuori area l’angolino giusto. Venti minuti dopo il raddoppio dei pugliesi: su azione di contropiede, Serri impegna Savini, ma sul pallone vagante è Forbes il primo ad avventarsi ed a ribadire in rete.

Ad un Savoia visibilmente stanco date le tante partite ravvicinate delle ultime settimane non bastano i nuovi innesti Ayina (partito titolare) e Diakitè (entrato all’intervallo) per evitare la sconfitta dopo sette risultati utili consecutivi. I Bianchi vengono agganciati proprio dal Fasano al settimo posto a quota 24, dovendo per il momento rinviare l’aggancio alla zona playoff. L’occasione di rifarsi è però immediata perché domenica al Giraud arriva la Gelbison per l’ultima gara del girone d’andata.

Potrebbe interessarti

Fa tutto il Savoia: autorete di Cacace, poi Alvino e Ayina stendono 2-1 il Gragnano

Savoia-Gragnano, la cronaca Archiviata la beffarda sconfitta al fotofinish contro il Taran…