Il derby piemontese di Serie C termina con la vittoria dell’Alessandria, che prosegue la propria rimonta in classifica. Per la Pro Vercelli, invece, sfuma definitivamente il sogno di portarsi in vetta.

A decidere le sorti del match è l’autorete di Nielsen

Nel primo tempo è l’Alessandria ad iniziare in maniera più convincente la partita. Mustacchio, infatti, riesce a mettere subito in difficoltà i difensori bianchi: prima Saro, il portiere, lo contra in uscita e poi Auriletto commette il fallo da rigore. Dopo qualche minuto dal fischio d’inizio, Sini è costretto a lasciare il campo per un problema al ginocchio. Qui, i toni del match si smorzano un po’, ma al 27′ è Arrighini che smuove le acque, grazie ad un pallone scagliato di destro. Al 44’ arriva il vantaggio dei grigi. Mustacchio crossa: Nielsen anticipa in scivolata il suo portiere e lo infila: autogol e 0-1. Nel recupero dei primo tempo, Arrighini ha la possibilità del raddoppio, ma l’estremo difensore della Pro anticipa la mossa e riesce a chiudergli la porta.

Anche nel secondo tempo è l’Alessandria a prendere le redini della partita. Mustacchio è aggressivo e sfiora subito il raddoppio, ma la Pro Vercelli reagisce e al 22′ sfiora la rete del pareggio. Modesto sceglie una nuova strategia ma, nonostante i cambi, non riesce ad orientarsi. Inserisce così Comi, la cui mossa costringe mister Longo ad operare ad un paio di sostituzioni: toglie Macchioni e Mustacchio ed inserisce Mora e Corazza. Dopo vari tentativi, l’occasione per i bianchi arriva al 67’, in cui Pisseri è per la prima volta chiamato in causa da un colpo di testa di Gatto. La partita termina con la vittoria dei grigi.

L’Alessandria stupisce ancora una volta e sfodera una prestazione degna di nota. Il risultato ottenuto dalla formazione di mister Longo è sicuramente meritato e rilancia le ambizioni dei grigi.

Potrebbe interessarti

Alessandria – Lucchese: 5-2

La squadra piemontese continua a sorprendere. Dopo la convincente vittoria contro la Pro V…