cavese calcio

Termina 1-1 la gara del “Bonolis” dove i padroni di casa del Teramo hanno ospitato il fanalino di coda della Cavese. Mister Mauri alla vigilia aveva chiesto la vittoria per risalire la china, ma l’ottima prestazione degli aquilotti non è bastata per portare a casa l’intera posta in palio. 

LA PARTITA – Dopo i primi minuti di stallo dove le due formazioni si sono studiate, è la Cavese a prendere le misure al Teramo, che solo in un’occasione ha chiamato in causa lesseremo difensore avversario. Al 26’ è Cuccurullo a sfiorare il gol con un bel tiro dalla distanza che sorvola di poco la traversa. Il Teramo risponde con Gerbi che tutto solo in area calcia malamente e manda la sfera sul fondo. La Cavese è viva, ma non riesce a trovar la via del gol, il Teramo risponde con Ilari che trova Russo attento. Si va al riposo sul punteggio di parità. 

Nella ripresa la musica non cambia, ma è il Teramo a rendersi pericoloso con Trasciani che manda alto, azione nata da calcio d’angolo. Passano tre minuti (53’) e sono gli aquilotti a portarsi in vantaggio: Germinale serve Russotto che tutto solo salta l’estremo difensore locale e incassa in rete. 

Con la rete del vantaggio la Cavese inizia a far girar palla e il tecnico Mauri manda in campo forze fresche. Al 66’ è ancora il numero 7, autore del gol, a vestire le vesti dell’assistman, mettendo in area un bel cross dove nessuno arriva e con Germinale che non riesce ad intervenire. Si resta sullo 0-1. 

Il Teramo, grazie ai cambi messi a segno da mister Paci, sale d’intensità e inizia a mettere in difficoltà la Cavese. Al 73’ il Teramo sfiora il pareggio con Cappa, i padroni di casa vogliono assolutamente il pareggio, mentre la Cavese amministra, ma non riesce a ripartire. Gli sforzi finale dei padroni di casa vengono premiati all’82’ quando il direttore di gara concede la massima punizione per fallo di Pompetti su Mungo. Quest’ultimo si incarica della battuta spiazzando Russo e mettendo a segno il gol dell’1-1. La Cavese reagisce con Germinale che con una bella girata dal limite dell’area chiama al miracolo Lewandowski. Con questa conclusione terminano le ostilità con la Cavese che porta a casa il terzo pareggio consecutivo e resta ultima a 8 punti.

 

TERAMO – CAVESE 1-1 

RETI: 53′ Russotto, 82′ rig. Cappa (T)

TERAMO: Lewandowski; Trasciani, Soprano, Iotti, Tentardini; Arrigoni (73′ Viero), Santoro; Ilari (46′ Cappa), Bombagi (63′ Mungo), Costa Ferreira; Gerbi (63′ Pinzauti).

A disp.: D’Egidio, Di Francesco, Celentano, Birligea, Di Matteo, Bunino. – Allenatore: Massimo Paci.

CAVESE: Russo; Tazza, Matino, De Franco, Semeraro; Cuccurullo (71′ Matera), Pompetti, Esposito; Vivacqua (78′ Lulli), Germinale (90′ De Rosa), Russotto.

A disp.: Bisogno, Ricchi, Favasuli, De Paoli, Onisa, Marzupio, Oviszach, Cannistrà, Nunziante. – Allenatore: Vincenzo Maiuri.

Arbitro: Michele Giordano di Novara.

Ammoniti: Arrigoni (T), Cuccurullo, Soprano (T), Russotto, Trasciani (T), Cappa (T)

Potrebbe interessarti

Crotone: esonerato Stroppa

La sconfitta rimediata contro il Cagliari (2-0 firmato Pavoletti – Joao Pedro) è cos…