Scontro ai piani alti per il Girone C. Juve Stabia che viene da una convincente vittoria sul campo del Bisceglie ma che non riesce a inanellare un bis di vittorie da tutta la stagione. Per invertire la rotta, i ragazzi di Padalino dovranno vedersela con un cliente particolarmente scomodo:  il Bari, trascinato da un attacco di categoria superiore: Antenucci, Cianci, Marras. Solo i primi due si trovano rispettivamente primo e secondo nella classifica marcatori del Girone C. I ragazzi di Carrera volano sulle ali dell’entusiasmo dopo la vittoria di sabato contro il Foggia, un derby pugliese sempre molto sentito.

Una curiosità sul match: la Juve Stabia è l’unica compagine del suo girone a cui non è mai stato fischiato un rigore contro. Il trio delle meraviglie dei “galletti” proverà ad azzerare questa statistica.

Juve Stabia – Bari, primo tempo

Le “Vespe” ronzano forte questo pomeriggio al “Romeo Menti” di Castellammare. Subito un Vallocchia ispiratissimo sporca i guantoni di Frattali, impegnandolo in un’uscita alta, qualche minuto dopo arriva di nuovo al cross e c’è un tocco sospetto da parte di Perrotta. Perenzoni fa segno di proseguire. Partita divertente e affrontata a viso aperto da entrambe le squadre, che si guadagnano una palla gol per parte: al 31′ sassata da venti metri del solito Vallocchia, Frattali battuto ma la sfera sbatte sul palo; al 41′ Troest sbaglia un disimpegno sanguinoso a centrocampo, D’Urso recupera e s’invola verso la porta di Russo in un clamoroso tre contro due. Si è quasi sentito il sospiro di sollievo dei tifosi della Juve Stabia quando D’Urso, a tu per tu col portiere, spara sul fondo.

Il sollievo, però, dura poco: negli ultimi minuti del primo tempo Lollo innesca Marras, lasciato colpevolmente libero da Elizalde, e l’ex Livorno porta avanti il Bari. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 0-1.

Juve Stabia – Bari, secondo tempo

La seconda frazione inizia come è finita: con un gol di Marras. Scambio fulmineo con Antenucci finalizzato dall’ala con un preciso mancino al volo. 0-2, i ragazzi di Padalino non hanno fatto neanche in tempo a rientrare in campo che la situazione si complica a dismisura. Le “Vespe” accusano il colpo e non riescono a reagire.

Il Bari impone uno strapotere tecnico di livello superiore e per poco non cala un tris che sarebbe stato davvero troppo severo per una Juve Stabia che ha giocato con coraggio e che avrebbe meritato almeno un gol. Nota positiva per i gialloneri, l’esordio assoluto di Oliva, prodotto del vivaio, che firma il suo debutto tra i professionisti.

Juve Stabia – Bari, il tabellino

JUVE STABIA (3-5-2): Russo, Elizalde (86′ Esposito), Troest (C), Mulè, Berardocco (64′ Guarracino), Vallocchia, Scaccabarozzi, Caldore (65′ Suciu), Garattoni (76′ Oliva), Marotta, Borrelli (76′ Ripa). All. Padalino. A disp: Bovo, Gianfagna, Iannoni, Lazzari, Lia, Rizzo.

BARI: (4-2-3-1): Frattali, Celiento, Minelli, Perrotta, Sarzi, Lollo, De Risio, Marras (69′ Rolando), Antenucci (C), D’Ursi, Cianci (86′ Candellone). All. Carrera. A disp.: Marfella, Fiory, Di Cesare, Dargenio, Rutigliano, Pinto, Colaci, Semenzato, Mercurio

ARBITRO: Perenzoni di Rovereto

ASSISTENTI: Garzelli – Santi

IV UOMO: Ancora

MARCATORI: 44′, 47′ Marras

AMMONITI: Vallocchia, Troest (J), Sarzi, Lollo, Marras (B)

 

Potrebbe interessarti

Fiorentina 0-2 Napoli | cronaca e highlights della partita

Doveva arrivare una vittoria e gli Azzurri non hanno tradito le attese. La squadra di Gatt…