Turno infrasettimanale per la Casertana di mister Guidi che al “Ventura” affronta il Bisceglie, per il recupero dell’11° giornata, in un bug match salvezza. Infatti entrambe le compagini cercano punti per allontanasi dalla zona rossa e dar una svolta alla stagione. I padroni i casa che cercano la quarta vittoria in campionato devono far a meno di Pelliccia, Tarantino e Cigliano che orami sono con le valigie in mano. Per la Casertana un solo cambio rispetto alla vittoria di Pagani: dentro Castaldo fuori Matese. 

LA PARTITA – Primi minuti di studio per le due formazioni con gli stellati che sembrano più propositivi, ma con i campani che tengono alta la retroguardia. Al 12’ è la Casertana a sfiorare il vantaggio in due occasioni. Ci prova prima Castaldo con un tentativo ravvicinato e poi ci prova Turchetta, ma in entrambi i casi è un super Russo a dire di no. Un minuto sono ancora i campani ad andare vicino al gol: cross in area di Turchetta, Altobello allontana, ma il pallone finisce sui piedi si Izzillo che di prima intenzione calcia in porta con la conclusione che termina di poco a lato. Brivido per il Bisceglie. Al 28’ cross di Del Grosso, Cuppone di testa per un soffio non inquadra lo specchio della porta. Il Bisceglie al 35’ si fa vedere con Musso, ben servito da Mansour, ma la difesa ospite allontana il pericolo. Ottima azione per i padroni di casa. 

Dopo un primo tempo marchiato Casertana si va negli spogliatoi per ricaricare le batterie in vista dei secondi 45 minuti. La ripresa si apre con il vantaggio della Casertana: Cuppone scatta sul filo del fuorigioco si invola in area dove batte l’estremo difensore Russo che nulla può. Vantaggio meritato per la formazione di Guidi. Il Bisceglie accusa il colpo e cosi gli ospiti, oggi in completo oro, ne approfittano e cercano di raddoppiare. Al 53’ cross di Tazza che purtroppo non trova nessuno in area, brivido per i campani. Mister Bucaro corre ai ripari Mansour lascia il posto a Pedrini, mentre Cecconi prende il posto di Musso. 

Al 61’ bella combinazione tra Izzillo e Castaldo con Priola che chiude bene. Al 67’ destro a giro di Icardi con Russo che non ci arriva e viene salvato dal pallone che termina sul fondo. Casertana vicino al 2-0. Nel finale forcing del Bisceglie che ci prova con Rocco, ma la sua conclusione non inquadra la porta. Da qui alla fine non ci sono azioni degni di nota, con la Casertana che amministra il vantaggio e chiude ogni spazio al Bisceglie, che solo al 92’ con Zagaria va vicino al pareggio, ma Avella respinge con i piedi. Il match al “Gustavo Ventura” termina a favore dei campani che salgono a quota 18 e agganciano il Monopoli. 

TABELLINO DI BISCEGLIE-CASERTANA 0-1

Bisceglie: 1 Russo, 3 Giron, 5 Priola, 25 Tazza, 26 Altobello; 7 Mansour (56° 28 Pedrini), 8 Cittadino (85° 13 Zagaria), 23 Maimone (73° 20 Romizi), 24 Sartore; 11 Rocco (85° 10 Padulano), 18 Musso (56° 9 Cecconi). Allenatore: Giovanni Bucaro. A disposizione: 12 Loliva, 4 De Marino, 6 Vona, 15 Ferrante, 19 Vitale, 21 Casella, 22 Spurio.

Casertana: 22 Avella, 13 Carillo, 31 Del Grosso, 17 Hadziosmanovic, 27 Konate (47° 5 Buschiazzo); 24 Icardi, 8 Izzillo (dall’84° 30 Polito), 4 Santoro; 10 Castaldo, 25 Cuppone, 20 Turchetta (75° 16 Matese). Allenatore: Federico Guidi. A disposizione: 1 Dekic, 12 Zivkovic, 6 Petruccelli, 11 Fedato, 18 Setola, 19 Valeau, 32 Rillo.

Arbitro: Eugenio Scarpa di Collegno (Torino).

Assistenti: Giuseppe Lipari di Brescia, Michele Piatti di Como.

Quarto ufficiale: Ermes Fabrizio Cavaliere di Paola (Cosenza).

Reti: 46° Cuppone.

Ammoniti: Maimone al 38° per gioco scorretto, 52° Izzillo per gioco scorretto, mister Bucaro al 77° per proteste, Castaldo all’81° per comportamento non regolamentare, Altobello al 92° per proteste. 

Potrebbe interessarti

Tesse Manuela nuova allenatrice del Pomigliano

Il Pomigliano di patron Pipola ha una nuova guida tecnica per quanto riguarda la formazion…