NAPOLI. Di scena allo Stadio “San Paolo” la 18° giornata di Campionato: giunge a Fuorigrotta la Sampdoria di Marco Gianpolo. Una cornice di pubblico a dir poco pazzesca saluta l’ultima gara casalinga di campionato del 2017 degli azzurri.
Vittoria in rimonta e di carattere per i ragazzi del tecnico Maurizio Sarri, che sono riusciti a gettare il cuore oltre l’ostacolo, dimostrando un buon gioco e grande carattere e determinazione. Il Napoli si porta a 45 punti in classifica.
Da evidenziare che Cristian Maggio festeggia le 300 presenze in maglia azzurra.

Il match parte con gli ospiti in avanti: al 2′ conquistano una punizione da zona pericolosa, dai 30 metri circa, sul pallone va Ramirez, che calcia un potente tiro che si conficca nell’angolo destro alto della porta difesa da Reina, che nulla può, e 0-1.

Il Napoli cerca di reagire da subito con una pericolosa incursione di Insigne al 7′ che entra in area, ma viene bloccato dalla difesa blucerchiata.
Qualche minuto più tardi, al 8′, ci prova Callejon ma gli dice no Viviano che devia in angolo.
Al 12′ da fuori area ci prova  Mertens a cercare l’eurogol ma si oppone, ancora una volta il portiere ospite.

Il pareggio del Napoli giunge al 16′: Insigne lancia Callejon che calcia in porta ma respinge Viviano, come un falco si avventa Allan, che realizza l’1-1 per l’esplosione di gioia del “San Paolo”. Al 24′ capitan Hamsik attraversa tutto il centrocampo giunge in area apre per il “Magnifico” che calcia un angolato tiro basso che costringe l’estremo difensore ospite a rifugiarsi in angolo.

Al 26′ la Sampdoria conquista un calcio di rigore: sul dischetto va Quagliarella che batte Reina, ma non esulta,  per il raddoppio ospite.
Al 33′ il Napoli raggiunge il pareggio: Mertens apre per Insigne che in area si coordina perfettamente e sigla il 2-2. Il Napoli è vivace e vuole siglare il tris: al 36′ in area ci prova Mertens ma la palla scorre di poco fuori.
Ma ben presto il tris viene calato da Marek Hamsik: al 39′ Allan giunge in are, protegge un pallone da tre avversari, e lo passa ad Hamisik che freddo calcia un potente tiro alto che si staglia alle spalle dell’estremo difensore ospite, che nulla può. Hamsik raggiunge quota 116 gol e supera Maradona, il nuovo record del capitano azzurro viene salutato dal calore dei 50.000 accorsi al “San Paolo”, che gli dedicano un meravigloso coro.
Sullo scadere della prima frazione di gioco il Napoli ha due occasioni per siglare il poker: la prima viene concessa ad Insigne al 40′ e la seconda proprio a Mertens. Dopo 1′ di recupero il signor Massa di Imperia, dice che può bastare così, e il primo tempo si chiude sul 3-2.

La seconda frazione di gioco si apre con il Napoli in avanti con delle belle incursioni a cura di Merterns ed Hamsik.
Al 57′ punizione conquistata dal Napoli, quasi nei pressi del calcio d’angolo, calcia Diawara ma nessun azzurro giunge sul pallone.
La gara scorre: al 67′ bella incursione di Mario Rui che giunge in area e cerca di aprire per Insigne, ma il “Magnifico” viene anticipato dalla difesa blucerchiata, e un minuto più tardi anche Mertens non riesce a catturare un pallone interessante in area. Al 69′ capitan Hamsik lascia il posto a Zielinski, lo slovacco viene salutato con un lungo applauso dal pubblico di Fuorigrotta.

Al 72′ bella triangolazione del Napoli con Mertens che apre per Insigne che alza la testa, vede in area Callejon, ma lo spagnolo non riesce a coordinarsi e a conquistare il pallone.  Gli ospiti conquistano una punizione dai 40 metri circa, calcia Torreira, e il pallone viene bloccato dai difensori azzurri, che lo spazzano via.
Al 74′ Quagliarella lascia il posto a Kowinacki, e l’ex calciatore azzurro viene salutato con calore dal pubblico del “San Paolo”. Al 77′ Mario Rui viene espulso per doppia ammonizione.

Giunti all’80 Allan conquista una punizione, dal limite dell’area di rigore blucerchiata Mertens sulla battuta, che pennella un tiro perfetto, respinto con i pugni dal portiere. Il Napoli cerca il quarto gol proponendosi pericoloso in area ospite. Mertens in pieno recupero sbaglia una clamorosa occasione gol.

 

TABELLINO NAPOLI VS SAMPDORIA 3-2

NAPOLI: Reina, Allan, Mario Rui, Callejon, Jorginho(55′ Diawara), Mertens, Hamsik K(70’Zielinski), Hysaj, Insigne(79′ Maggio), Koulibaly, Albiol

SAMPDORIA: Viviano, Barretto(71′ Verre), Caprari, Ferrari, Strinic(84′ Zapata), Praet, Bereszynski, Silvestre, Quagliarella K(74’Kowinacki), Torriera, Ramirez

 

MARCATORI: 2′ Ramirez, 16′ Allan, 27′ Quagliarella (rig.), 33′ Insigne, 39’Hamsik
ANGOLI NAPOLI: 2
ANGOLI SAMPDORIA: 2
AMMONITI: Mario Rui, Mertens, Hysaj, Strinic, Viviano, Torreira, Verre, Ramirez
ESPULSO: Mario Rui

RECUPERI: 1’pt, 3’st.

 

Potrebbe interessarti

Il punto sul girone A di Eccellenza – Di Liddo: “Giornata senza clamori, l’Afragolese continua il suo campionato”

NAPOLI. Dopo la 5° giornata del campionato di Eccellenza girone A è tempo di tirare le som…