Il Napoli non riemerge dai suoi incubi e vede la zona Champions League ormai come un miraggio, mentre la Fiorentina si riscopre letteralmente rinata sotto la gestione Iachini (terzo successo di fila tra campionato e Coppa Italia) e guarda al girone di ritorno con rinnovato entusiasmo: al “San Paolo”, i viola sfoderano una delle migliori prove stagionali e passano per 2-0, grazie alle prodezze di Chiesa e Vlahovic.

Continua la crisi del Napoli. Gli azzurri sono irriconoscibili. Poche idee e tanti problemi a cui non sembrano esserci soluzioni immediate. Sorride invece la Fiorentina che si rifa della sconfitta dell’andata vincendo al San Paolo. I viola sbloccano il risultato al 26′ con l’inserimento vincente di Chiesa, bravo a beffare Ospina in uscita. Il Napoli ha l’occasione per pareggiare con Callejon che si divora il gol da distanza ravvicinata. Zielinski e Ruiz ci provano, ma senza fortuna per la squadra azzurra. Nella ripresa i ritmi si abbassano. Insigne colpisce il palo al 52′ ma l’iniziativa non trova seguito. La Fiorentina, invece, si rivela cinica e precisa. E al 74′ arriva il raddoppio con Vlahovic che trafigge imparabilmente Ospina.

Potrebbe interessarti

Coronavirus, saltano tre partite di Serie A

Cresce vertiginosamente il numero di italiani contagiati dal Coronavirus. Un’escalat…