Il posticipo serale della trentacinquesima giornata di Serie A ha visto il Napoli ospitare il Cagliari tra le mura dello stadio San Paolo, sfida che non aveva nulla da dire sulle sorti del campionato. Partono bene i padroni di casa che al minuto 14 costruiscono la prima occasione da gol: Lorenzo Insigne salta due uomini e libera il destro ma il suo tiro viene murato da Filippo Romagna, bravo a chiudere in scivolata. I partenopei continuano ad attaccare sfruttando la qualità di Dries Mertens e Amin Younes, senza riuscire a trovare la giusta precisione per trovare la via del gol: gli ospiti si difendono con ordine ma non si presentano quasi mai dalle parti di Alex Meret.

Il secondo tempo inizia sulla stessa linea del primo, con i padroni di casa che provano a costruire e gli ospiti che tentanto di ripartire in contropiede. Al 54′ altra occasione per gli azzurri: Piotr Zielinski crossa in direzione di Simone Verdi, che calcia al volo senza riuscire a battere Alessio Cragno.

Al minuto 63 il Cagliari passa sorprendentemente in vantaggio dopo una bellissima azione di squadra: palla in profondità per Nicolò Barella, colpo di tacco geniale per Leonardo Pavoletti che calcia ad incrociare con il destro e batte Meret, 0 a 1. Pochi minuti dopo Insigne prova a rendersi pericoloso con un tiro dalla distanza, Cragno respinge ma sulla respinta arriva Dries Mertens, che mette la palla in rete: il direttore di gara annulla per chiara posizione di fuorigioco.

I padroni di casa si spingono in avanti e sfiorano il pareggio ancora con Mertens: il belga colpisce di testa ma trova la bellissima risposta di Cragno, che devia il pallone sulla traversa e mantiene invariato il risultato. Passano pochi minuti e all’85 riescono finalmente a trovare la via della rete: cross di Faouzi Ghoulam ancora in direzione di Mertens, che colpisce di testa riuscendo questa a volta a firmare l’1 a 1.

A pochi minuti dalla fine il direttore di gara assegna calcio di rigore per il Napoli per il fallo di mano commesso da Fabrizio Cacciatore: dal dischetto va Lorenzo Insigne che batte Cragno e realizza la rete del 2 a 1 regalando la vittoria ai suoi compagni di squadra.

Potrebbe interessarti

Sassuolo – Lecce 4-2 | Gol e highlights della partita: De Zerbi sogna l’Europa

Continua a fare gol e stupire il Sassuolo di Roberto De Zerbi. La formazione neroverde ha …