Continua a suscitare ombre la partita dell’ultima di A fra Napoli e Frosinone per sospetto di comportamento anomalo, registrato nelle scommesse sportive. Infatti si sono registrate diverse puntate riguardanti l’espulsione di un calciatore della squadra del Frosinone, cosa avvenuta al 13’ del primo tempo, quando il direttore di gara Celi, allontanava dal campo il calciatore giallo-azzurro Mirko Gori per aver commesso fallo sul napoletano Lorenzo Insigne. Ovviamente la società del Napoli Calcio non rientra in nessun sospetto in quanto si indaga sui protagonisti. Il flusso di giocate, a quanto comunicato dalle agenzie per le scommesse, è stato registrate in diverse zone del Frusinate e le poste sono state di diverse migliaia di lire, appunto giocate in diverse agenzie per non destare sospetti. Tutto ad ora è al vaglio degli inquirenti dell’ Unità Informativa Scommesse Sportive del Viminale, con la Procura generale del Coni e la Procura federale. Sospesi per adesso anche i pagamenti delle vincite per i quali i vincitori sono invitati a presentarsi di persona per l’incasso. Sicuramente la situazione volverà in questi giorni in un chiarimento da parte degli organi competenti.
Servizio di Aniello Battaglia

Potrebbe interessarti

Serie A, Highlights Napoli-Spal 3-1: Gli azzurri si avvicinano alla Roma, Gattuso fa 5 di fila

Napoli-Spal : Tutto facile per il Napoli contro la Spal nel match valido per la 28.esima g…