Savoia-Granata, la cronaca

Ultime battute del campionato di Serie D, che alla penultima giornata propone il confronto tra Savoia e Granata. Alla disperata ricerca di punti (e gol) playoff, i Bianchi di Torre Annunziata chiedono strada agli ercolanesi, già retrocessi da settimane ma con ancora tanta voglia di stupire, come dimostra anche l’1-1 imposto nella precedente giornata al Cerignola secondo in classifica. Campilongo deve rinunciare agli squalificati Nives e Costantino e agli infortunati Guastamacchia e Gatto e pertanto cambi modulo, passando dal 3-5-2 visto nell’ultimo mese ad un 4-3-1-2 con Alvino a sostegno del tandem Diakitè-Del Sorbo e il giovane Rondinella nel ruolo di terzino destro. Maschio si schiera a specchio, con Sozio e Sorrentino esterni bassi nei quattro anzichè nei cinque e Calemme dietro Arciello ed Esposito.

PRIMO TEMPO – Chiaramente è il Savoia a partire più forte, intenzionato a sbloccare subito la gara: passano 55 secondi e, sul cross di Esposito da sinistra, Diakitè salta più in alto di tutti scheggiando la traversa col suo colpo di testa. Il Savoia ci prova in un altro paio di situazioni, senza centrale la porta, ma al minuto 22 riesce a sbloccare la contesa: Ausiello lancia in profondità Diakitè sul filo del fuorigioco, l’attaccante ivoriano anzichè tirare scarica per l’accorrente D’Ancora che con un tocco sotto supera Marino in uscita disperata. Dopo il gol del vantaggio, il Savoia paradossalmente non riesce a produrre sufficiente mole di gioco ed in fatti per quasi venti minuti non si registrano occasioni degne di rilievo, almeno fino a quando al minuto 40, Del Sorbo trova il raddoppio: angolo di Alvino dalla destra, il “Bandito” apre il piattone e fredda Marino. Nel primo ed unico minuto di recupero, Diakitè ha sul piede il pallone del 3-0, ma a tu per tu con Marino calcia incredibilmente fuori.

SECONDO TEMPO – Anche la ripresa inizia su ritmi bassi ed è sempre Adama Diakitè a creare i maggiori pericoli al Granata: al 13° il gigante ivoriano supera ancora tutti nello stacco sull’angolo di Alvino, mandando alto di un soffio. Campilongo avanza la trazione della sua squadra, inserendo Rekik per Ausiello e passando al 4-2-4, ma è il Granata ad avere la clamorosa occasione per accorciare le distanze: al 18°, però, Esposito da due passi manda incredibilmente alto di testa. Passata la paura, si scatena Adama Diakitè, che nel giro di otto minuti trova la doppietta personale: prima l’attaccante ivoriano trasforma perfettamente il rigore concesso per atterramento di Del Sorbo, e poi si invola sul filo dell’offside, battendo Marino sul suo palo per il poker del Savoia. Al 37° c’è gloria anche per Savini, che si supera sul destro di Arciello destinato nel sette. Nell’ultimo dei quattro minuti di recupero, il Savoia trova un gol che rischia di diventare molto pesante in ottica playoff: Ortiz di testa deposita in rete il 5-0 finale. Domenica – all’ultima giornata – il Savoia (in casa della Gelbison) dovrà provare a “recuperare” due gol di differenza nei confronti dell’Andria che sarà impegnata ad Altamura.

Savoia-Granata, il tabellino

SAVOIA-GRANATA 5-0 (primo tempo 2-0)
MARCATORI: 22′ D’Ancora, 40′ Del Sorbo, 69′ rig. e 77′ Diakitè, 94′ Ortiz
SAVOIA (4-3-1-2): Savini; Rondinella, Cacace, Poziello, Esposito; D’Ancora (80′ Ayina), Maranzino (88′ Liguoro), Ausiello (58′ Rekik); Alvino (77′ Tedesco); Diakitè, Del Sorbo (84′ Ortiz). A disposizione: Scolavino, Imbriola, Marino, Franzese. Allenatore Salvatore Campilongo
GRANATA (4-3-1-2): Marino; Sozio (63′ Prevete), Rinaldi, Della Monica, Sorrentino (77′ Bianco); Gargiulo (54′ Castagna), De Crescenzo (79′ Guzzovaglia), Falivene; Calemme; Arciello, Esposito. A disposizione: Capezzuto, Gaveglia, Mattera. Allenatore Antonio Maschio
ARBITRO: Silvia Gasperotti di Rovereto
AMMONITI: De Crescenzo, Marino (G)
NOTE: Partita disputata al “Vallefuoco” di Mugnano per indisponibilità del “Giraud”. Spettatori 200 circa. Angoli 10-1. Recupero 1′ pt e 4′ st

Potrebbe interessarti

San Tommaso-Savoia, le dichiarazioni dalla sala stampa nel post partita

Al termine della partita tra San Tommaso e Savoia, ecco le voci dalla sala stampa dello st…