Savoia-Bitonto, la cronaca

Va in scena allo stadio “Alberto Vallefuoco” di Mugnano un vero e proprio scontro diretto tra Savoia e Bitonto, che si giocano punti fondamentali in ottica playoff, essendo i campani quinti a quota 35 punti ed i pugliesi settimi due lunghezze dietro. Campilongo deve far fronte alla squalifica di Rekik e all’infortunio di Ayina e schiera Marazino a centrocampo con Ausiello in panchina e Tedesco a completare il tridente con gli intoccabili Alvino e Diakitè. In difesa torna capitan Poziello, assente a Sorrento per squalifica: Guastamacchia si riaccomoda in panchina. Pizzulli risponde con un 4-3-3 con Terrevoli e Camporeale a supportare il centravanti Patierno.

Ed è proprio il numero 9 neroverde a sbloccare la contesa dopo soli sette minuti di gioco, beneficiando di un errore in disimpegno di Poziello per battere Savini. Passano sette minuti ed il Savoia ha l’enorme occasione di riequilibrare il match: Figliola in uscita travolge Alvino in area e l’arbitro concede il rigore ai Bianchi. Sul dischetto va Tedesco, che calcia malissimo: la sua conclusione, debole e centrale, viene neutralizzata dal numero uno bitontino. Nonostante il Savoia abbia costantemente il pallino del gioco in mano, il match non vive altri sussulti fino al 40°, quando Anaclerio allontana sulla linea il tiro a botta sicura di Costantino dopo una corta respinta del portiere Figliola. termina, dunque, col vantaggio ospite un primo tempo nel quale il Savoia avrebbe certamente meritato almeno il pareggio.

Ad inizio ripresa, il Savoia, pur sempre in proiezione offensiva, sembra troppo confusionario, almeno fino all’undicesimo, quando i Bianchi trovano il pareggio. Pochi instanti prima, il Bitonto spreca lo 0-2 con Terrevoli, sul ribaltamento di fronte la palla arriva a Costantino, che mette in mezzo dove Tedesco anticipa tutti sul primo palo, stavolta non lasciando scampo a Figliola. Il Savoia a questo punto ci crede e continua a riversarsi in avanti alla ricerca del vantaggio, sfiorato soltanto prima con Diakitè e poi con Ausiello. Non bastano sette minuti di recupero al Savoia per trovare il gol della vittoria, col match che si conclude dunque sul pari lasciando invariate le distanze playoff.

Savoia-Bitonto, il tabellino

SAVOIA-BITONTO 1-1 (primo tempo 0-1)
MARCATORI: 7′ Patierno (B), 56′ Tedesco (S)
SAVOIA (4-3-3): Savini; Nives, Cacace, Poziello, Esposito; Costantino (58′ Ausiello), Gatto, Maranzino; Alvino (89′ Ortiz), Diakitè (71′ Del Sorbo), Tedesco (81′ D’Ancora). A disposizione: Scolavino, Imbriola, Guastamacchia, Liguoro, Rondinella. Allenatore: Salvatore Campilongo
BITONTO (4-3-3): Figliola; Cappellari, Montrone, Anaclerio, Montanaro; Fiorentino, Biason, Falcone (68′ Turitto); Terrevoli, Patierno, Camporeale (89′ Dellino). A disposizione: Vitucci, Paradiso, D’Angelo, Zaccaria, Piarulli, De Santis, Padulano, Turitto. Allenatore Massimo Pizzulli
ARBITRO: Cosimo Delli Carpini di Isernia
AMMONITI: Gatto, Maranzino (S); Montrone, Fiorentino (B)
NOTE: Partita disputata al “Vallefuoco” di Mugnano per indisponibilità dello Stadio Giraud. Al 14′ Tedesco (S) fallisce un calcio di rigore. Spettatori 600 circa, di cui un’ottantina ospiti. Angoli 3-1. Recupero 1’pt e 7′ st

Potrebbe interessarti

Serie D, Cacace salva il Savoia al 96°: ma col 2-2 a Nardò i Bianchi sono al momento fuori dai playoff

Nardò-Savoia, la cronaca Succede tutto nel secondo tempo al “Giovanni Paolo II”…