Mignano: “Non c’è bisogno di presentazione per Angelo Scalzone, attaccante reduce da un campionato di Lega Pro con il Bisceglie. Crediamo fermamente sia nell’uomo che nel calciatore, motivo per cui abbiamo acquisito le sue prestazioni. Angelo è deciso e concentrato: vuole fare bene per lui, per la squadra e per quell’angelo che ha in cielo. La Società sta facendo i fatti: nel giro di una settimana ha tesserato due calciatori come Coppola e Scalzone. Abbiamo rabbia, che dobbiamo essere bravi a tradurre in positività. Come rosa, non credo che questo Savoia sia inferiore alle altre. Dobbiamo dare soddisfazioni alla famiglia Annunziata-Mazzamauro, così come ai nostri tifosi che ci seguono ovunque, dando il 200% in campo”.

Scalzone: “Ho giocato in tutti i ruoli dell’attacco, ma ciò che conta è fare bene. Pronto? Mi stavo già allenando da tempo, in attesa della chiamata giusta. Sto abbastanza bene, anche se magari non ho il ritmo partita degli altri. Torre Annunziata? Non mi piace fare proclami, alla fine parla sempre il campo. Garantiró il massimo impegno e suderò la maglia. Quando ti chiama il Savoia non serve altro per convincere un calciatore: ci abbiamo messo pochissimo per trovare l’accordo”.

Potrebbe interessarti

Caso Squillante. Gaffe, memoria corta o cattiveria sul Savoia?

Di Luigi Capasso In un’intervista rilasciata ai colleghi di Campania Football (uno dei sit…