Al termine della sfida tra Savoia e Gelbison, terminata col punteggio di 2-2, l’unico a presentarsi in sala stampa è il direttore generale oplontino, Giovanni Rais.

Savoia-Gelbison, le parole di Rais

Con un tiro in porta loro praticamente hanno fatto due gol, ma questo è il risultato del campo e bisogna accettarlo. Ci tenevamo a regalare questa vittoria a tutti i tifosi, che anche oggi non hanno fatto mancare il loro apporto anche da fuori al campo. Bilancio della stagione finora? Avremo un incontro per capire quali possono essere le nostre ambizioni da qui alla fine del campionato. Abbiamo fatto due acquisti importanti, e questo ci fa ben sperare per il futuro. I nostri programmi non saranno condizionati dal fatto che non si giocherà più al Giraud; in settimana definiremo quale sarà l’impianto dove giocheremo le partite casalinghe, ma lo sapevamo da inizio stagione anzi forse abbiamo giocato più del previsto al Giraud.

Mazzamauro e Annunziata hanno grandi ambizioni, dobbiamo ancora lavorare: chiaramente il nostro primissimo obiettivo è quello di una salvezza tranquilla, ma poi vedendo la classifica e i risultati, con un pizzico in più di fortuna potevamo stare un po’ più in alto. Ho piena fiducia nelle parole del presidente e sono sicuro che gli obiettivi saranno raggiunti: certamente questa non è una piazza da Serie D e pertanto abbiamo l’obbligo morale di raggiungere il massimo e se il nostro massimo saranno i playoff allora quello è l’obiettivo. Multe? La società non tollererà altri episodi del genere, questo non è calcio anche se si tratta di una piccolissima parte della tifoseria: spero non si verifichino più casi di questo tipo.

Potrebbe interessarti

Salernitana, per il centenario Lotito pensa ad un’amichevole contro il Milan

Il prossimo 19 giugno, la Salernitana – club che attualmente milita in Serie B ̵…