Termina con un pareggio la sfida del Ciro Vigorito tra i padroni di casa del Benevento e il Venezia. I Sanniti speravano nel successo ma i lagunari hanno giocato a viso aperto, forti di considerevoli motivazioni dettata dalla necessità di trovare punti utili nella corsa salvezza.

PRIMO TEMPO: IL VENEZIA COSTRUISCE, IL BENEVENTO CERCA L’AFFONDO

Il Venezia, come detto poc’anzi, arriva in terra campana con la necessità di allungare sulla zona salvezza (ma, complice la vittoria dell’Ascoli contro la Salernitana, i lagunari ora hanno appena un punto di vantaggio sul quintultimo posto, che comporterebbero i playout). Il Benevento di Filippo Inzaghi, però, vuole tornare subito a vincere dopo il tonfo di Crotone. Le due squadre scendono in campo dunque con obiettivo comune e motivazione differente. La partita non decolla in termini di spettacolarità ma offre osservazioni interessanti: il Venezia cerca di portare tanti uomini in attacco attraverso uno sviluppo della manovra basato su palleggio, costruzione e coralità, ma il Benevento è coriaceo e punta a far male con le folate di talento e concretezza che ne hanno segnato il cammino. Alla fine del primo tempo, ad ogni modo, il risultato è ancora in parità.

RIPRESA: ARRIVANO I GOL

La stanchezza comincia a farsi sentire dopo una stagione così atipica e difficile da affrontare in termini di programmazione: il risultato è un ritmo non brillante. La partita tra Benevento e Venezia non fa eccezione, e nel secondo tempo, con le squadre visibilmente appannate, arrivano i due gol che decretano il pareggio finale. Al 52′ Montalto ritrova una rete che mancava dallo scorso 29 dicembre (Montipò è beffato da una deviazione) e porta in vantaggio i suoi. I padroni di casa, però, non sono stati costruiti per due battute d’arresto consecutive e lo dimostrano dopo appena quattro minuti: cross di Letizia, Sau si fa trovare pronto e riporta il match in una parità che non subirà più aggiornamenti. È 1-1 al Ciro Vigorito.

Potrebbe interessarti

Benevento, termina la stagione dei record

Sembra quasi un peccato che questo campionato sia terminato. Il Benevento ha riscritto la …