San Gennaro, il suo sangue, in uno dei miracoli più discussi di tutti i tempi, ha deciso di non sciogliersi. Se nel giorno della celebrazione del Santo Patrono di Napoli, il 19 settembre, l’attesissima liquefazione era avvenuta, oggi nel duplice appuntamento annuale, non si è ripetuta. Ciò che è contenuto nell’ampolla risulta ancora solido.

Da sempre il non avvenuto miracolo, è stato simbolo di cattivo presagio. Ricordiamo il terremoto del 1980, ma anche la diffusione del colera nel 1973. In questo 2020 che ha ”messo a terra” tutto il mondo, ci mancava solo questo. Intanto c’è tempo fino a stasera, sperando e pregando che sia solo un ritardo nel processo.

Potrebbe interessarti

Potenza-Paganese 1 – 0 I Cronaca, Tabellino, Youtube Highlights

Il match Sfida importantissima nella bassa classifica di Serie C, in questa 18^ giornata d…