Neanche il tempo per gioire della qualificazione alle semifinali di Europa League ed ecco una brutta notizia in casa Roma. Nella notte appena passata, infatti, il difensore Chris Smalling è stato rapinato da tre malviventi armati di pistola

Rapina a casa Smalling: le dinamiche

All’alba, tre rapinatori si sono introdotti nella villa di Smalling a Roma Sud, sorprendendo il calciatore e la moglie nel sonno e costringendoli ad aprire la cassaforte. Il bottino comprende oro, gioielli e alcuni orologi Rolex. Scosso ma illeso, così come la moglie, il calciatore giallorosso ha quindi richiesto l’intervento della polizia. Fornita la propria testimonianza sulla rapina indagano gli investigatori del Commissariato Tor Carbone di polizia, con l’obbiettivo di dare un volto e un nome ai tre criminali.

Rapina in casa Smalling: i precedenti nella Roma

Purtroppo, non è la prima volta che un tesserato della Roma fronteggia situazioni simili. Nell’ottobre scorso, sfruttando l’assenza del padrone di casa, dei ladri s’introdussero nell’abitazione dell’allenatore Paulo Fonseca, mettendo le mani su tre Rolex per un valore complessivo di circa 100mila euro. Altri malviventi cercano di colpire anche il centrocampista giallorosso Bryan Cristante, avvicinandolo in viale Angelico, zona Prati-Trionfale. Il calciatore però reagì coraggiosamente, riuscendo a mettere in fuga i criminali.

Potrebbe interessarti

Cagliari – Fiorentina 0-0 | Pari e patta alla Sardegna Arena

Nella 36^ giornata di Serie A, Cagliari e Fiorentina impattano sullo 0-0 alla Sardegna Are…