All’Olimpico si affrontano due formazioni he sono in un’ottimo momento di forma, anche se la formazione di Fonseca arriva dal ko contro il Torino di qualche giorno fa, mentre l’Atalanta dalla vittoria in “Zona Cesarini” contro la Juventus che è valso il terzo posto in classifica. Il primo tempo è ricco di occasioni da ambo le parti, con la Dea che passa in vantaggio con Malinovsky al 26’. Il pareggio giallorosso arriva nella ripresa con Cristante. 

L’Atalanta passa in vantaggio con Malinovsky

La prima chance è per la Dea con Maehle che trova Djimsiti in area, ma la difesa giallorossa libera. Tre minuti dopo è ancora la formazione bergamasca con Malinovsky a rendersi pericolosa con Pau Lopez che risponde presente sul tiro dell’ucraino. La Roma si fa vedere con Dzeko che si invola verso l’area di rigore ospite, ma sbaglia l’ultimo passaggio. L’Atalanta è padrona del campo con Maehle che in area vede ben appostato Zapata che per un soffio non ci arriva. Al 15’ è Pellegrini a sfiorare il vantaggio giallorosso. Il centrocampista calcia dentro l’area con l’estremo difensore fuori dai pali, salva tutto Djimsiti. Risponde la formazione di Fonseca con Dzeko con un grandissimo controllo, ma la sua conclusione termina di poco fuori. Che partita all’Olimpico. Al 20’ è Zapata a tu per tu con il portiere giallorosso a a farsi respingere respingere la sua conclusione. Bravo Pau Lopez a non perdere la posizione. Poco dopo è ancora l’estremo difensore giallorosso a compiere una bella parata sul tiro di Ilicic. L’Atalanta passa in vantaggio al 26’: gran cross di Gosens e conclusione di sinistro di Malinovskyi che batte Pau Lopez. Dea meritatamente in vantaggio. Villar perde palla, ne approfitta Freuler che chiama ancora in causa Pau Lopez. Sul finire del primo tempo Djimsiti contrasta duramente in area Pellegrini, ma Calvarese lascia correre non concedendo il rigore.

Finisce un bel primo tempo, giocato ad alti livelli da entrambe le formazioni. L’Atalanta meritatamente in vantaggio, la Roma deve ringraziare il suo portiere per restare ancora in partita. 

Cristante acciuffa il pari

La ripresa si apre con l’ingresso di Brino Peres per Calafiori che abbandona il campo per un problema muscolare. Al 54’ doppia occasione per l’Atalanta: il tiro di Gosens viene deviato in angolo. Da quest’ultimo Ibanez salva una situazione pericolosa. Brivido per la Roma. Un minuto dopo è Romero a firmare il gol. Gasperini inserisce forze fresche in campo: fuori l’autore del gol e Ilicic, dentro Muriel e Pasalic. Al 61’ la Roma sfiora il pareggio: Mkhitaryan si libera con una grande azione personale e calcia in porta, ma per un soffio non inquadra lo specchio. Al 64’ Muriel sbaglia a porta libera. Al 69’ l’Atalanta resta in dieci perla doppia ammonizione di Gosens per un brutto fallo su Veretout. Al 72’ è Dzeko a sfiorare il pari. La Roma pressa per il pareggio. Al 75’ arriva il pari giallorosso con Cristante che con una bella botta da fori area batte Gollini, che poteva far meglio. A dieci dal termine Dzeko sfiora il pareggio con Gollini che gli dice di no. In pieno recupero la Roma la può chiudere con Carles Perez, ma Gollini compie un miracolo e salva la Dea. Al 94’ anche la Roma resta in dieci per l’espulsione, secondo giallo, di Ibanez per fallo su Pasalic. All’olimpico termina 1-1 con una bellissima partita, giocata da due ottime formazioni. L’Atalanta resta agganciata alla Juvenutus, entrambe al terzo posto con 65 punti, mentre la Roma resta in scia della Lazio, che tra poco scende in campo al “Maradona” contro il Napoli, in uno scontro che vale la Champions League.

TABELLINO ROMA-ATALANTA 1-1

RETI: 26′ Malinovskyi (A), 75′ Cristante (R)
ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Cristante, Ibanez; Karsdorp, Villar (76′ Carles Perez), Veretout, Calafiori (46′ Bruno Peres); Pellegrini, Mkhitaryan (85′ Borja Mayoral); Dzeko. All. Fonseca
ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Djimsiti, Romero, Palomino; Maehle, De Roon, Freuler, Gosens; Malinovskyi (59′ Pasalic); Ilicic (59′ Muriel), Zapata (73′ Toloi). All. Gasperini

Ammoniti: Calafiori, Villar

Espulsi: Gosens (A) al 69′ per doppia ammonizione e Ibanez (R) al 95′ per doppia ammonizione

Potrebbe interessarti

Eccellenza Campania: tutti i risultati della giornata

Si sono giocati i posticipi della settima giornata di ritorno del campionato di Eccellenza…