La ripresa del Campionato è ormai cosa certa: ieri il governo con una nota congiunta dei ministri Spadafora e Speranza hanno dato il via libera agli allenamenti collettivi, dal 18 maggio 2020. Naturalmente ci sarà un protocollo da seguire attenendosi a quelle che sono le indicazioni del comitato tecnico scientifico alla Figc.

Dal 18 maggio via libera agli allenamenti collettivi: la Figc deve adeguare il protocollo

Un segnale di grande ripresa per il calcio è arrivato ieri sera dal governo: con una nota congiunta i ministri Spadafora e Speranza danno il via libera agli allenamenti di squadra, a patto che si rispetti un protocollo adeguato.

Ripresa Serie A, la nota del Governo

“Il parere richiesto dal Governo sul protocollo presentato dalla Figc è stato espresso dal Comitato Tecnico Scientifico e conferma la linea della prudenza sinora seguita dai ministeri competenti. Le indicazioni del Comitato, che sono da considerarsi stringenti e vincolanti, saranno trasmesse alla Federazione per i doverosi adeguamenti del Protocollo in modo da consentire la ripresa in sicurezza degli allenamenti di squadra a partire dal 18 maggio”.

Spadafora: “Allenamenti: con un positivo, quarantena di squadra”

Ill Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, ai microfoni di Rai 1, ospite del telegiornale serale, fa il punto sulla ripresa del calcio di Serie A affermando:

Il CTS chiede delle modifiche vincolati al protocollo FIGC: per esempio di garantire che se durante gli allenamenti dovesse emergere un positivo, la squadra e tutto lo staff rimangano in quarantena senza contatti esterni oppure che siano i medici ad assumersi le responsabilità dell’attuazione del protocollo. Ma anche che i test molecolari siano a carico delle società e non a discapito dei cittadini: se la FIGC accetterà queste cose, gli allenamenti di squadra potranno ricominciare. Quando potrà ricominciare il campionato? La linea di prudenza è quella giusta, Serve almeno un’altra settimana per capire la curva dei contagi e poi decidere sul campionato. Il 18 maggio iniziano tutti gli allenamenti degli sport di squadra e presenterò domani il documento per far sì che riaprano tutti i centri sportivi, a partire dalle palestre, entro la fine di maggio in sicurezza”.

Potrebbe interessarti

Diritti tv non pagati: Lega Serie A farà causa a Sky

La Lega Serie A farà a causa a Sky, l’emittente satellitare che non avrebbe pagato la sest…