Tabellino:

Rijeka: (5-3-2) Nevistic, Tomecak, Escoval, Velkoski, Smolcic, Braut, Murcic, Cerin, Loncar, Kulenovic, Menalo. PANCHINA: Nwolokor, Pesaro, Galovic, Lepinjica, Yateke, Raspopovic, Anastasio, Stefulj, Putnik. ALLENATORE: Rozman.

Napoli: (4-2-3-1) Meret, Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui, Demme, Lobotka, Politano, Mertens, Elmas, Petagna. PANCHINA: Contini, Ospina, Bakayoko, Fabian, Lozano, Zielinski, Hysaj, Insigne, Ghoulam, Rrahmani, Manolas. ALLENATORE: Gattuso.

Primo Tempo…

Si apre con una grande furia dei croati, la terza giornata del Gruppo F dell’Europa League. Allo stadio Rujevicao, dal fischio di inizio, subito attaccano i croati. Menalo al 3′ tira in area, ma viene fermato da una parata di Meret. Al 13′ sempre Menalo passa la palla a Kulenovic, che la serve a Muric, il quale, col piede sinistro, la piazza nell’angolo della rete. Grande gol per il Rijeka. Al 16′ al limite dell’area, Politano becca un cartellino giallo per fallo. Prosegue la partita con una sostituzione per i croati al 24′, l’infortunato Muric lascia il posto a Yateke. Un minuto dopo Kulenovic sfonda in area di rigore, ma grazie alla fortissima parata di Meret non riesce a fare gol. Al 30′ Smolocic con una scivolata, atterra Politano ed è subito cartellino giallo. Arriva così una grande occasione per il Napoli, un forte tiro in calcio d’angolo arrivato ai piedi di Mertens che però svirgola. Grande cross rasoterra di Mertens al 42′, che la passa a Demme e piazza subito la palla in rete. Si parla del primo gol in Europa League per il giovane calciatore. Termina così, dopo tre minuti di recupero e un giallo per Koulibaly, il primo tempo di Rijeka-Napoli.

Considerazioni primo tempo

Il primo tempo termina con un amaro pareggio. Un risultato che sta stretto ai partenopei.
I croati, come da pronostico, hanno presentato un forte assetto difensivo, che ha costretto gli azzurri ad alzare il baricentro.
I partenopei hanno provato ad impostare postiviamente la partita ma gli avversari restano invalicabili. Il ritmo della partita diventa improvvisamente lento. Il Napoli palleggia a centrocampo, nè Lobokta nè Demme riescono ad fare giusti inserimenti.
La partita viene rissolevata a fine primo tempo da Diego Demme, dopo un primo tempo passato in ombra.

…Secondo Tempo

Prosegue con numerosi tiri in porta la partita, già da inizio secondo tempo. Al 49′, infatti, Menalo tira ma finisce col stampare il pallone sul palo. Al 52′ grande occasione del Napoli, tira in porta avversaria Elmas, ma il portiere è stato bravo a respingere. Punizione di Mertens sul vertice sinistro dell’area di rigore, il portiere però devia la palla facendola arrivare sulla traversa. Al 59′ entrano Insigne e Fabian al posto di Elmas e Lobotka. Gol al 62′ in favore del Napoli, dopo un cross di Mario Rui servito a Petagna che subito incisivo sul pallone tira, ma la palla sfiora il ginocchio di Braut e arriva in rete. Autogol. Al 69′ entra Lozano. Continua così la partita tra varie sostituzioni, all’80’ entra Zielinski e Ghoulam, sono fuori Petagna e Mario Rui. Al 90esimo sono concessi altri 3 minuti di recupero. Mentre si sta per chiudere la partita calcio d’angolo di Insigne. Si chiude una partita che non è stata così semplice, ma il Napoli anche questa volta ce l’ha messa tutta, concludendo, a suo favore,una grande partita.

 

Potrebbe interessarti

Napoli, contro l’Inter le nuove maglie ufficiali

Le nuove maglie del Napoli nascono da una collaborazione tra Marcelo Burlon e lo sponsor u…