Montolivo dice addio al calcio ed attacca il Milan. Parole di fuoco del centrocampista rosso nero nei confronti di Gattuso. L’attacco arriva chiaro e netto: “Non mi ha mai spiegato l’esclusione, ma non si dica che ho rifiutato di trasferirmi”

Riccardo Montolivo: “Condannato a smettere senza una spiegazione!”

Stando a quanto riportato dal Corriere dello Sport c’è maretta tra Montolivo e Gattuso. In una lunga intervista, il giocatore del Milan si è raccontato a tutto tondo ammettendo che si ritira dal calcio. Ha anche  attaccato pubblicamente Gattuso, reo di averlo escluso dalla squadra senza una motivazione valida.

Montolivo dice addio al calcio ed attacca il Milan

Parole accorate e piene di dolore da parte del giocatore che esprime tutto il suo rammarico, senza risparmiare frecciatine a Gattuso e al Milan:

“L’ultimo anno e mezzo al Milan è stato un calvario. Messi ai margini, risposte mai date, verità raggirate e trascuratezze. Mi hanno condannato a smettere.

Tutti si son più o meno chiesti perché Montolivo non si ribellasse alla situazione e aggiunge:

“Se avessi fatto la guerra, forse avrei ottenuto qualcosa, ma non mi sarei più potuto guardare allo specchio. Rancore? No, non io… Ma aspetto risposte.

E concludendo non risparmia Gattuso:

Gattuso non mi ha mai spiegato l’esclusione. Disse che non giocavo perché non avevo il minutaggio. Ma se non mi metteva mai dentro… Non si dica però che ho rifiutato di trasferirmi”.

Montolivo lascia il calcio con la maglia del Milan dunque. In 22 anni trascorsi sul campo prima con l’Atalanta, poi alla Fiorentina ora chiude la sua carriera con la maglia rossonera, con zero presenze all’attivo. In bacheca la Supercoppa italiana del 2016 e 36 gol in campo.

Potrebbe interessarti

Sanremo 2020: Giorgina Rodriguez al fianco di Amadeus

Sanremo 2020, Georgina Rodriguez al fianco di Amadeus nella manifestazione canora più impo…