Campo di Calcetto

Siamo a Marzo 2021, mese in cui si sarebbe dovuta vedere “la luce”, almeno per quanto riguarda la riapertura dei campi di Calcetto, piscine e Palestre. Poche settimane fa – e ne avevamo parlato anche noi in un precedente nostro articolo – sembrava vedersi la luce, anche perché la situazione epidemiologica sembrava sotto controllo, almeno cosi credevamo noi e il CTS (Comitato Tecnico Scientifico). Adesso pare che le cose siano in netto peggioramento. Se da un lato i numeri recenti non sono catastrofici, o quantomeno non lo sono ancora, occorre dare qualche ulteriore dettaglio, fornito direttamente dal CTS.

Riapertura Calcetto, Piscine e Palestre: la situazione a Marzo 2021

Stando a quanto fanno sapere gli esperti del Comitato tecnico scientifico, dunque, l’impianto del Dpcm che scadrà il 5 marzo sarebbe da confermare, tenendo chiuse palestre e piscine almeno per qualche altra settimana, nonostante le pressioni che arriverebbero da parte di alcune forze politiche che sostengono il premier Draghi.

Provando a seguire la questione più da vicino, il fatto stesso che in queste ore sia arrivata una doccia gelata sulla ripresa delle attività per palestre e piscine, dove in linea puramente teorica potrebbero essere applicati in modo più rigorosi i protocolli, segna inevitabilmente un punto a sfavore per il calcetto amatoriale. Situazione in continua evoluzione, è fuori discussione, così come non ci sono dubbi sul fatto che ad oggi manchino comunicazioni ufficiali per lo sport di contatto a marzo.

Attendiamo aggiornamenti da parte del Governo.

Potrebbe interessarti

Vaccino Johnson & Johnson: quando arriva in italia?

E’ la domanda che in questi giorni tutti si fanno, quando arriva in Italia il Vaccin…