Rende – Casertana 2-2

Rende (4-3-3): Savelloni; Ampollini, Bruno, Origli, Nossa; Murati, Cipolla (Collocolo), Scimia; Rossini (Vivacqua), Giannotti (Ndiaye), Morselli (Fornito). All.: Tricarico

Casertana (3-5-2): Cerofolini; Clemente, Rainone, Caldore; Longo, D’Angelo, Santoro, Varesanovic (Paparusso), Zito (Floro Flores); Castaldo, Starita. All.: Ginestra

Arbitro: Pashuku di Albano Laziale

Ammoniti: Murati (Re), Ampollini (Re), Rossini (Re), Savelloni (Re), Paparusso (Ca)

Reti: 13’ Giannotti (Re), 26’ D’Angelo (Ca), 34’ Morselli (Re) rig., 48’ D’Angelo (Ca)

La partita

Termina con un pareggio combattuto, due a due, che serve a poco per la classifica di Rende e Casertana.

Ritorna in campo con l’unico obiettivo della vittoria la Casertana cercando di approfittare delle difficoltà del Rende, squadra in lotta in piena zona retrocessione.

Non si è chiuso bene il 2019 dei falchetti, con due sole vittorie nelle ultime cinque gare, andamento non all’altezza delle aspettative che ha portato i rossoblù fuori dalla pur ampia zona play off.

Il match parte subito a ritmi molto alti, i falchetti faticano a contenere gli attacchi dei locali, che vanno in vantaggio con Giannotti.

La squadra di Ginestra riesce anche a trovare il pari con D’Angelo che sfrutta un errore del portiere Savelloni, asi subito il Rende si riporta in vantaggio con un gol su rigore di Morselli.

In apertura di ripresa è ancora D’Angelo a trovare la via del gol, su imbeccata di Castaldo, il risultato non cambierà più, nonostante i tentativi ospiti.

Potrebbe interessarti

Accadde Oggi | 7 luglio 1974: la consacrazione mai avvenuta dell’Olanda di Cruijff

Il 1968, oltre ad essere stato un anno di contestazioni studentesche, aveva portato delle …