ragazza arbitro aggredita

Secondo quanto riportato dal quotidiano, Il Giorno di Pavia, sabato si sarebbe consumato un grave episodio di violenza ai danni di una ragazza, di 16 anni di Cesate (Milano), direttore di gara della partita Real Meda-Rivazzanese, con la prima squadra che ospitava la seconda, di Pavia, nel corso del campionato regionale Under 15 femminile. Il match (calcio dilettantistico in Brianza) è terminato con un’aggressione all’arbitro, una ragazza di sedici anni.

Ragazza arbitro di 16 anni aggredita e insultata in una gara dilettanti da allenatore e tifoso

La ragazza, in qualità di arbitro della partita ha convalidato un gol del Real proprio sul fischio di chiusura. E da lì si è scatenato il putiferio: un uomo di 35 di Voghera (pavia) allenatore della squadra avversaria è entrato in campo strattonando e insultando la ragazzina che impaurita ha cercato di dileguarsi.

Nel frattempo interveniva il padre della ragazza a difesa della stessa mentre un altro genitore imbufalito della squadra avversaria voleva conto e ragione di un gol che a loro dire non c’era.

Episodi di violenza in una partita under 15 femminile

La direttrice di gara intanto aveva deciso di annullare la rete ma ora sarà  la giustizia sportiva a prendere probabili provvedimenti, ma prima si dovrà attendere un referto medico (l’arbitra lì per lì ha rifiutato di recarsi al pronto soccorso) e la sua querela, che può essere sporta entro 90 giorni.

Potrebbe interessarti

Paulo Dybala, rassicura i tifosi: lui e la fidanzata stanno bene e si stanno riprendendo dal covid -19

Con il telegramma pubblicato ieri sera sui social, Paulo Dybala rassicura i suoi tifosi e …