È lungo la Via Emilia che, probabilmente, il campionato di Serie B, alla curva della trentaquattresima giornata e a otto dal termine, esprime il suo verdetto per quel che riguarda il primo posto. L’incrocio tra la capolista Carpi e la sua ancella, il Bologna, vede la vittoria della prima con un secco tre a zero che forse punisce troppo i felsinei, autori comunque di una buona gara, ma che chiude il discorso primo posto.

Sancito il primato, dietro è piena bagarre. Ancora con un buon margine i bolognesi in quel secondo posto che vale comunque la promozione diretta, alle loro spalle è quasi rissa per accaparrarsi un posto nei play off, con ben sei squadre racchiuse nell’esiguo spazio di tre punti. Dopo il buio di tre sconfitte consecutive, torna ad una corroborante vittoria l’Avellino, che supera con il minimo scarto un tenace Modena grazie ad una rete di Zito, risorgendo dal pericoloso oblio e rilanciando le proprie ambizioni. Segnano il passo tutte le altre: il Vicenza non va oltre un combattuto pareggio in casa della Pro Vercelli (uno a uno), si rilancia anche il Livorno, alla prima vittoria con Panucci in panca, contro il Lanciano (uno a zero), perde il Frosinone in casa del rilanciato Trapani di Serse Cosmi (tre a uno), una possibilità se la regala anche il Perugia che espugna il campo dell’Entella (due a zero) e aggancia lo Spezia, a sua volta sconfitto a Crotone (due a zero).

Contorta anche la lotta per non retrocedere, con nove squadre racchiuse nel breve spazio di quattro punti: qui da segnalare il ritorno di un Catania finalmente convincente, che si rilancia andando a vincere una fondamentale trasferta contro il Varese (tre a zero), così come del Brescia, che espugna addirittura il campo del Pescara (tre a due), mentre va al Latina di Mark Iuliano la sfida – spareggio contro il Cittadella.

Con tanto equilibrio in testa e in coda, ogni giornata può risultare decisiva, a partire dalla prossima alla ripresa dopo la sosta per le festività Pasquali. Mentre il Carpi farà tranquilla passerella in casa del Cittadella, bisognoso di punti, alle sue spalle sono in programma sfide ad alta tensione agonistica. Il Bologna proverà a riprendere la sua corsa ospite di un Brescia che non potrà, a sua volta, sbagliare, il clou sarà a Vicenza dove i bianco rossi ospiteranno il rilanciato Avellino, per una sfida che si annuncia come un vero spareggio ed un anticipo di play off. Non da meno sarà il match tra Frosinone e Pescara, dell’esito di queste gare potrebbero approfittare Livorno e Spezia, a patto di superare gli ostacoli rappresentati da Pro Vercelli e Ternana. Incroci interessanti anche in coda, in cui spiccano il derby siciliano tra Catania e Trapani e lo spareggio tra Modena ed Entella

Potrebbe interessarti

Accadde Oggi | 14 luglio 2018: Inghilterra ancora una volta fuori dal podio mondiale

Ha sempre avuto poca fortuna l’Inghilterra nella massima competizione calcistica mondiale,…