Dopo l’ottima prova all’esordio in campionato contro il Tavagnacco, il Pomigliano di mister Salvatore Esposito torna da Cesena con i tre punti in tasca. Capitan Apicella e compagne disputano una partita perfetta, senza errori. La partita si sblocca al 16′ grazie al colpo di testa messo a segno da Pinna, sugli sviluppi di un calcio di punizione. Le pantere macinano azioni da gol, ma il primo tempo si chiude sul punteggio di 1-0.

Nella ripresa il Cesena è più “cattivo” e si fa vedere dalla parte di Balbi con Nagni, ma l’estremo difensore è attenta e para. La stessa Nagni poco dopo, ben servita da Costi, sbaglia clamorosamente. Anche Porcarelli di testa impegna Balbi.

Nel calcio vige la regola: “gol sbagliato, gol subito” ed ecco che al 71′ il Pomigliano si porta sullo 0-2. L’estremo difensore, su un passaggio arretrato, calcia il pallone che va a sbattere su Pastore, con il pallone che rotola disperatamente piano piano nella porta bianconera, nulla può il tentativo di Pastore di fermare il pallone. Da qui alla fine non succede più nulla e il Pomigliano può festeggiare la prima vittoria stagione. Ottimo esordio anche per la rientrante Moraca, che mette in difficoltà la retroguardia avversaria.

Con questa vittoria il Pomigliano sale a quota 4 e Domenica 4 Ottobre sarà di scena a Roma contro le giallorosse, reduce dalla pesante sconfitta contro il Como.

 

Potrebbe interessarti

L’Avellino corsara a Foggia: inutile il gol di Vitale nel finale

Dopo il pari interno nel derby contro la Juve Stabia, l’Avellino è di scena allo Sta…