21/09/2015

Dopo l’ottimo risultato (0-0, n.d.r.) ottenuto in Youth League contro i pari età del Barcellona, la Roma di mister De Rossi si ripete anche in campionato conquistando un importante vittoria sul campo del Napoli. Partita mai in discussione, dominata dai giallorossi dal primo all’ultimo minuto, merito di un’ottima organizzazione difensiva e nel complesso una squadra disposta bene in campo, guidata in attacco da uno stratosferico Umar Sadiq.

Il bomber giallorosso cala il poker personale ma è stato una spina nel fianco della difesa azzurra, che in campo proponeva anche il veterano Luperto, il quale, insieme a Granata, non è mai riuscito a domare la furia dell’attaccante nigeriano.

Partita subito in salita per gli uomini di Saurini che al 4’pt vanno sotto, sfortunatissima deviazione di Granata, il pallone rimbalza sulla sua gamba e spiazza Gionta per l’ 1-0 giallorosso.

Pronta la reazione del Napoli che agguanta il pareggio al 12′ pt con De Simone G. bravo a sfruttare un lancio in profondità di Carcatella e battere Pop con un tiro imprendibile sotto la traversa. L’equilibrio dura poco e viene spezzato al 19’pt da Umar Sadiq che inizia il suo show personale: in area di rigore è bravo a proteggere palla ed ad indirizzare con il sinistro nell’angolino opposto dove non può nulla Gionta, inutilmente proteso sulla sua destra. Il primo tempo è di marca giallorossa e termina con il risultato di 2-1 per i ragazzi di De Rossi.

La ripresa è scoppiettante, sono ben sei i gol da registrare, la Roma dilaga fino al 4-1 con Abdullahi e Umar, pescato in profondità, batte Gionta al secondo tentativo dopo che l’estremo difensore azzurro era stato bravo ad opporsi sul primo tiro. Orgoglio azzurro affidato ai piedi di Liquori, appena subentrato a Carcatella, che direttamente da calcio di punizione batte Pop. Nemmeno il tempo di provare una reazione e ancora Umar spegne i sogni di rimonta partenopea, pazzesca la rete realizzata dall’attaccante nigeriano che al volo, dal cercio di metà campo, batte Gionta, leggermente fuori dai pali. Il Napoli crolla sotto i colpi di Umar Sadiq che sigla il 6-2 regalandosi una spendida quaterna. Liguori è l’unico a combattere e da una sua giocata nasce la rete del definitivo 6-3, azione ubriacante sull’out destro, assist perfetto per Negro che non può far altro che mettere in rete.

Spettacolo a Sant’Antimo ma a gioire è la Roma, squadra che ha mostrato di essere di una categoria superiore. Il Napoli, dopo il buon pareggio di sabato scorso a Palermo, deve subito voltare pagina e pensare al prossimo turno che vedrà i ragazzi di Saurini in trasferta a Crotone per la terza giornata del campionato Primavera Tim..

Voti alti per Umar Sadiq, da segnalare l’ottima prova di Abdullahi Nura, dal lato oppostodifesa azzurra da rivedere.

NAPOLI: Gionta, Palumbo, Granata, Luperto, D’Ignazio, De Simone G., Otranto, De Simone F., Procida, Negro, Carcatella. A disposizione: Ferrara, Di Maiolo, Donnarumma, Spavone, Farina, Selva, Acunzo, Luise, Liguori, Cioffi, Lombardi, Schiavi.

All. Saurini

ROMA: Pop, Abdullahi Nura, De Santis, Marchizza, Pellegrini, Bordin, Vasco, Ndoj, D’Urso, Tumminello, Umar Sadiq. A disposizione: Crisanto, Ciavattini, Grossi, Tofonari, D’Alena, Spinozzi, Di Nolfo, Franchi, Soleri.

All. De Rossi

Marcatori: 4′pt aut. Granata (R), 12′pt De Simone G.(N), 19′pt Umar (R),  15′st Abdullahi Nura (R), 26′st Umar (R), 34′st Liguori (N), 35′st, 42′st Umar (R); 44′st Negro (N)

Ammoniti: Pellegrini (R), Granata (N), Procida (N), Otranto (N).                 

Alberto Marano

Potrebbe interessarti

NOCERINA

19/09/2018 Ripreso il lavoro di allenamenti per i  rossoneri sul campo di Piedimonte, dopo…