Un poker pesante quello inflitto dal Casarano ai danni del Portici 1906. La capolista non lascia nulla al caso e dimostra ancora una volta tutto il suo valore, dominando in lungo e in largo la sfida contro i vesuviani.

La partita

Quello dei pugliesi è un vero e proprio monologo che parte al 2′ con il palo colpito da Feola. La prima rete del match arriva all’8′ con Santoro che capitalizza un cross di Mincica e realizza la rete dell’1-0. Nella prima frazione di gioco è Schaeper a salvare gli Azzurri con due ottimi interventi su Rodriguez che salvano il risultato.

Nella ripresa la storia non cambia, con la formazione di casa che trova il raddoppio al 52′: una doppia ingenuità della difesa porticese permette al pallone di arrivare sui piedi di Santoro che realizza così la rete del 2-0.

L’unica occasione del Portici capita ai due terzi di gara sui piedi di Giovanni Nappo, il quale colpisce la traversa su calcio di punizione dai 25 metri, specialità della casa. La coppia Rodriguez-Santoro, però, è una vera e propria spina nel fianco per la retroguardia azzurra. Difatti è proprio Santoro a servire l’assist di testa per la punta cubana per il tris dei pugliesi. Al 71′ un nuovo errore della difesa Azzurra, con un passaggio sbagliato in orizzontale, permette a Santoro di siglare la tripletta personale e la rete del definitivo 4-0.

L’esordio stagionale da titolare per il nuovo acquisto del Portici Federico Nacci di certo non è stato dei migliori. La corazzata pugliese è in ottimo stato di forma ed anche in questa gara lo ha dimostrato. Discorso diverso per il Portici, che vanta un record di 3 sconfitte nelle ultime 4 gare. Gli uomini di Mister Panico avranno la possibilità di rifarsi la prossima domenica, quando al San Ciro giungerà il Lavello, che all’andata inflisse un pesante 3-0 ai danni degli azzurri.

La classifica

Tornare alla vittoria sarebbe di vitale importanza, considerando la difficile situazione in classifica del Portici: gli Azzurri, infatti, dopo la partita contro il Casarano sprofondano in terzultima posizione in classifica, a causa della vittoria del Fasano contro il Sorrento. Ad onor del vero gli azzurri hanno ben tre partite in meno rispetto ai pugliesi. Guardare adesso alla classifica potrebbe, però, risultare prematuro, considerando che per molte squadre non si è neanche oltrepassato il giro di boa. L’impressione è che il Portici avrebbe bisogno di un grande scossone per invertire il rullino di marcia.

Potrebbe interessarti

Juventus-Parma: le formazioni ufficiali

La Juventus proverà a riscattare la sconfitta subita contro l’Atalanta nella gara in…