Pirlo in conferenza stampa: Morata ha avuto un problemino, giocherà Dybala

- Advertisement -

Il rodaggio è terminato per Andrea Pirlo, ora la Juve deve prendersi quel quarto posto che è l’obiettivo minimo, ben lontano dalle previsioni di inizio stagione. 66 punti, a pari merito con Napoli e Milan ma anche la Lazio a 61 con una partita da recuperare. La zona Europa è più affollata che mai e ogni singola partita avrà un peso notevole da qui in avanti.

L’imperativo è uno: vietato sbagliare.

Le parole di Pirlo in conferenza stampa

“L’Udinese è una squadra fisica con giocatori di qualità come De Paul e Pereyra. Prendono pochi gol e si difendono bene. Ci aspetta una partita difficile, ma abbiamo un obiettivo in testa. Milan e Juve le squadre più in difficoltà? Non lo so, sicuramente ci sarà da lottare.”

Sulla formazione

“Ronaldo sta bene ed è sereno, giocherà insieme a DybalaMorata non sta benissimo, ha avuto ieri un problemino al polpaccio e valuteremo oggi se portarlo domani a Udine con noi”. Anche Chiesa non è al meglio: Danilo sta bene, Chiesa un po’ meno. Vediamo come va, ma sarebbe un po’ rischioso proporlo dall’inizio. Kulusevski sta bene e potrebbe partire dall’inizio. Arthur si è allenato solo ieri, Ramsey anche a parte”.

Sul suo futuro

“Sono tranquillo, ho parlato con la proprietà l’altro giorno. Abbiamo fatto una chiacchierata un po’ su tutto come sempre. Io sono concentrato sul presente, cerco di fare bene il lavoro come da inizio agosto. I possibili successori li leggo da voi, queste voci non mi influenzano. Non ho neanche tempo per leggere i giornali”

Sugli insulti sui social al figlio

“Sono in questo ambiente da tanti anni, so cosa significa essere un personaggio pubblico. Questi insulti da gente che si nasconde dietro una tastiera non sono una novità. Mi dispiace perché lui non c’entra nulla, gli ho detto di non farci caso”.

- Advertisement -

Articoli correlati

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi l'articolo

Speciale Europei

Gli ultimi articoli

Newsletter

Subscribe to stay updated.

P