11/12/2016

Rete: 29’ st. Balzano

Pimonte: Russo G., Russo C., Perna, Bocchino, (27’st. Inserra), Borrelli, Simonetti, Chierchia, (37’ st. Romano), Di Capua, Balzano, Guadagnuolo, Toscano (13’st. Di Palma). A disp.: Amodio, De Feo, Giordano, Bifulco. All.: Giovanni Durazzo

Virtus Volla: Marino, Incarnato, Liguoro,Trematerra, Di Franco, Sivero, Izzo, Greco ( 24’st. Varone), Siano (8’st. Alterio), Emma, Russo S..A disp.: Esposito V., Fiorillo, Esposito F., Abbatiello, Di Marzo. All.: Raffaele Di Pasquale

Arbitro: Francesco Vitale di Avellino

Assistenti: Ernesto Dell’Isola e Francesco Marino di Sapri

Ammoniti: Perna (P), Di Franco (V)

Spettatori: Circa 100

Angoli: 6 a 8

Recupero: 2’ pt e 4’ st

Gara importante quella che si disputa al San Michele, per una serie di motivi, intanto l’avversario è il Volla che in classifica è avanti di 2 punti e pertanto batterli significa sorpasso. L’esordio casalingo per i tanti nuovi calciatori arrivati negli ultimi giorni e la volontà di dimostrare che Afragola è stata una parentesi è un altro buon motivo per fare bene. Ed allora ecco che da subito i ragazzi di Mister Durazzo cercano di stabilire quale sarà l’andamento della gara, aggredendo e mordendo fin dalle prime battute l’avversario. Al 5’ arriva già il primo pericolo, ma Chierchia sfrutta male un perfetto assist di Guadagnuolo che lo aveva liberato al tiro in piena area. Passano solo 2’ è Balzano servito da calcio da fermo impegna severamente Marino con un colpo di testa. Lo stesso Balzano non arriva in tempo a chiudere su respinta del giovane portiere ospite impegnato dal diagonale di Chierchia.  Al 16’ gli ospiti partono in contropiede, Russo Salvatore si apre un varco sulla destra e manda in area, la palla è intercettata da Borrelli che allontana. Ancora pericolosi i Vollesi al 29’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Sivero salta più di tutti, il suo colpo di testa è rimpallato sulla schiena di un difensore e rischia di ingannare Gino Russo, che è bravo a parare a terra. Al 33’ Guadagnuolo sfonda sulla sua fascia ed entra in area, il suo rasoterra è respinto da Marino.  Gli ospiti ci riprovano al 36’ con Siano, il suo fendente dalla distanza è fuori misura. Al 38’ palla in area Vollese, da calcio d’angolo, Marino ci mette i pugni la palla resta in area e in mischia nasce una situazione pericolosa, infine risolta da Di Franco che manda lontano il pallone. Al 43’ Capitan Di Capua manda in area per Balzano, colpo di testa e traversa piena, lo stesso centravanti tenta di riprenderla, ma pressato ed in precario equilibrio calcia debole e centrale, Marino para. L’ultimo sussulto in pieno recupero, purtroppo il cross di Di Capua non trova pronto nessun compagno e la palla esce dopo avere attraversato l’intera area avversaria. La seconda frazione riprende con lo stesso canovaccio, padroni di casa che fanno la gara ed ospiti che si affidano alle ripartenze, cosa che nel primo tempo gli è riuscita in un paio di occasioni. Al 4’ Simonetti avanza e manda in area per Balzano, che di testa appoggia per l’accorrente Toscano, tiro alto sulla traversa. Al 21’ ci prova Bocchino dalla distanza, Marino para in due tempi anticipando Balzano pronto al tap-in.  Al 26’ ci prova Guadagnuolo su calcio da fermo, barriera aggirata ma Marino vola a respingere, una nota di merito per questo giovane classe 2000, veramente bravo. Al 28’ Stavolta tocca a Gino Russo, bravo a mandare in angolo una punizione battuta da Emma con una traettoria a dir poco velenosa. Poi arriva il tanto atteso gol, Guadagnuolo manda un rasoterra in area per Balzano, sinistro sul palo lontano e stavolta Marino nulla può. Al 32’ è ancora il numero dieci di casa ad aprirsi un varco sulla sinistra, entra in area e serve Balzano, peccato che il tiro sia alto. Al 45’ è Perna a provarci, esce palla al piede dalla difesa, attraversa tutto il campo, potrebbe servire qualche compagno, ma decide di fare tutto da solo, il suo diagonale finisce di poco a lato. Al 48’ ci prova dalla distanza Di Palma, il suo sinistro è fuori misura. L’ultima azione è di marca ospite, dalla destra Izzo manda in area con la speranza che qualcuno raccolga, lo fa Gino Russo che sale in cielo e blocca. Subito dopo arriva il fischio finale dell’arbitro. Tre punti importanti, conquistati contro una squadra coriacea che ha ribattuto colpo su colpo rendendosi in parecchie circostanze pericolosa e non disdegnando di attaccare come dimostrano gli 8 corner a favore. Lavoro ragazzi, questo è quello che serve, oggi si è già visto tanto, la squadra sta assumendo una sua fisionomia, ancora una gara e poi la sosta del campionato, circa 20 giorni, giusto quello che occorre a mister Durazzo ed ai suoi ragazzi.

Potrebbe interessarti

NOCERINA

19/09/2018 Ripreso il lavoro di allenamenti per i  rossoneri sul campo di Piedimonte, dopo…