Quest’anno alla Puteolana ha trovato più dispiaceri che buone notizie, noi del Corriere del Pallone abbiamo ascoltato il promettente esterno, classe 1997, Salvatore Passariello, che vanta diverse esperienze in  Serie D ed Eccellenza con le maglie importanti di Ischia, Gragnano, Afragolese, Aversa Normanna e Puteolana negli ultimi 6 mesi.

L’ultima esperienza è volata tra alti e bassi. Quando hai giocato hai dimostrato sempre il tuo valore, ma cosa non ha funzionato?

Ci sono stati diversi problemi con la società in questa stagione, ho fatto l’ultima partita con l’Aversa Normanna ed eravamo in piena lotta salvezza, feci 2 assist e vincemmo 4-2, stavamo cercando di risalire in classifica. Da quella partita in poi improvvisamente non ho più giocato e sono iniziate le prime polemiche con la società che poi sono continuate fino a fine stagione. Ho provato a contattare più volte il presidente che era sempre schivo e difficilmente mi rispondeva. Mi dispiaceva tantissimo non aiutare i miei compagni di squadra durante le partite e mi dispiaceva per i tifosi che ci sono stati sempre vicini ma loro purtroppo non sanno tutta la verità…”

Hai giocato in piazze importante ed anche in categorie importanti, quale squadra ti è rimasta più nel cuore?

“Afragola anche se in pochi mesi mi ha regalato tante emozioni e ho vissuto un gruppo molto unito che non dimenticherò mai. E poi  l’esperienza ad Ischia mi rimarrà sempre nel cuore perchè in quel contesto mi affacciavo per la prima volta tra i professionisti e ci fu anche l’esordio in Lega Pro contro la Casertana a soli 18 anni e la convocazione nella Nazionale Lega Pro…che emozione!”

Sei ancora giovane, il futuro può darti ancora tanto, l’anno prossimo quale sfida ti piacerebbe affrontare?

“Vorrei rimanere in Campania, dopo un anno difficile sono pronto a mettermi in gioco al 100% per cercare di riprendermi le categorie che prima erano di mia competenza. Fino a questo momento ho ricevuto diverse offerte importanti  soprattutto dal Girone B di Eccellenza, a me piacerebbe però rimanere più vicino casa magari in qualche squadra del girone A di Eccellenza”

 

Potrebbe interessarti

VIDEO – Ad un passo dal Napoli, conosciamo meglio “El Chuky” Lozano

“Abbiamo bisogno di un giocatore veloce che sia in grado di ribaltare velocemente l&…